Quantcast

Lettere da Piano di Sorrento -C’è altro oltre il denaro?

LETTERE DA PIANO DI SORRENTO
“C’È ALTRO OLTRE IL DENARO?”

Detesto questa società decadente che si esprime con i social, con i mass media ed in tante altre forme manieristiche e dà valore soltanto al denaro.
Nonostante da sempre e da autorevoli personalità, economisti, filosofi (mi pare Carl Marx) si è detto, è stato affermato che la vita è in funzione economica, è il denaro a far girare il mondo,a me sembra che oggi si stia esagerando. Nemmeno la pandemia che non s’arresta sembra fermare l’eterna corsa sfrenata al guadagno, all’arricchimento, anche a scapito degli altri, in ogni modo possibile e senza scrupoli di sorta. E così, giorni fa, dall’universo dei plutocrati, dei magnate del settore sportivo, quelli del calcio, da non confondere con gli appassionati degli stadi che vivono le emozioni agonistiche, ma quelli seduti in poltrona che guardano il pallone soltanto come fonte di business..da questi signori è partita l’idea, tempestivamente realizzata, di una superlega calcio in una scorretta competitività con le altre esistenti (Uefa, etc). Un’idea che ha avuto subito adesioni dai maggiori Club e che, per fortuna, dopo le vibranti reazioni, rimostranze degli organismi surclassati, dei tifosi, con l’appoggio anche politico, si è sgonfiata. Resta comunque l’azione e la realizzazione di questo organismo, che ha visto muovere tanti soldi. Un ennesimo sfregio alla miseria, alla povertà, un vergognoso chiudere gli occhi, in questo momento di tragedia collettiva, per l’espansione mortale del virus, di fronte a paesi come l’India, il Brasile, dove ogni giorno, falcidiati dal Covid 19, muoiono migliaia di persone e non hanno i mezzi per curarsi, per vaccinarsi. E non parliamo in che condizioni di abbandono, dal punto di vista igienico-sanitario, si trovano altre popolazioni come gli africani etc. Se gli investimenti di denaro fossero stati rivolti, indirizzati nel campo della ricerca scientifica, oggi forse non staremmo attraversando questo periodo così infausto per l’umanità. Ma che volete, è meglio una partita di calcio, un concerto rock, una folle movida di esibizionismi, piuttosto che una campagna positiva condotta a scopi umanitari. Per restare in argomento, in questa cornice di fatuità, di starnazzanti esibizioni, di chi fa la voce grossa soltanto per attrarre l’attenzione su di sé, si colloca il video di Grillo: esternazioni di un clown impazzito che, oltre a stupire per la violenta esibizione, ha riaperto, in negativo, quell’insanabile ferita della violenza sulle donne!

(avv. Augusto Maresca)

Commenti

Translate »