Quantcast

La Juve batte il Napoli per 2-1: decidono Ronaldo e Dybala, accorcia Insigne

Finisce 2-1 per la Juve la partita che sembrava maledetta e che non si dovesse mai giocare! A raccontarla nel migliore dei modi è la SSC Napoli nel post gara: “Lo vince la Juventus il recupero col Napoli. Gli azzurri lottano fino all’ultimo assalto e probabilmente avrebbero potuto meritare miglior esito, ma alla fine valgono i gol di Ronaldo e Dybala per ridare punti e ossigeno alla Signora. Il Napoli comincia benissimo con una occasione per Zielinski. Poi poco prima del quarto d’ora Chiesa si inventa un numero sulla destra per Cr7 che in volèe di destro infila l’angolo. Il Napoli si riprende campo e tiene la Juve in trincea per un’ora buona. Buffon si oppone prima a Di Lorenzo e poi a Insigne. Ma è fatale l’ingresso di Dybala che segna una rete alla sua maniera: sinistro tagliente come una lama nell’angolo opposto. Il Napoli non si arrende, mostra forza e carattere. Osimhen viene steso in area da Chiellini. Insigne segna il rigore al 90esimo. Nel recupero la Juve trema, ma conquista il successo. Al Napoli resta la prestazione e la consapevolezza di potersela giocare fino alla fine e contro tutti per la zona Champions”. Una buona notizia per gli azzurri, però, paradossalmente, proviene proprio grazie a questo risultato, potenzialmente molto importante in caso di arrivo a pari punti delle due squadre a fine campionato. Il gol dal dischetto di Lorenzo Insigne che ha fissato Juventus-Napoli sul punteggio di 2-1 rende la classifica avulsa tra le due squadre in caso di arrivo a pari punti a fine stagione in perfetta parità. Non vale infatti la regola del gol in trasferta, ma vista la vittoria del Napoli per 1-0 nel match d’andata il bilancio complessivo è di 2-2. In caso di arrivo a pari punti conterà, quindi, la differenza reti generale.

Commenti

Translate »