Quantcast

In Campania lunedì si torna in classe, malumori tra gli studenti di Sorrento e Castellammare di Stabia

Da lunedì in Campania, con il ritorno in zona arancione, si riaprono tutte le scuole e gli studenti torneranno tra i banchi. Ma non tutti sono d’accordo e scattano le proteste in particolare a Castellammare di Stabia dove gli alunni delle scuole superiori stanno ipotizzando di indire uno sciopero per la giornata di lunedì poiché ritengono che molti problemi non siano stati risolti. In particolare lamentano il rischio di dover utilizzare i mezzi di trasporto pubblici che spesso bisogna attendere a lungo perché il servizio non è stato potenziato. A questo si aggiunge il mancato rispetto delle distanze di sicurezza all’interno dei mezzi che risultano quasi sempre eccessivamente pieni con tutti i conseguenti rischi a cui si può andare incontro non rispettando il distanziamento sociale.

Gli studenti fanno presente anche la difficile situazione del rientro in classe dopo aver trascorso quasi tutto l’anno scolastico in DAD rinunciando alla socialità per salvaguardare la propria salute e quella delle proprie famiglie. Uno dei problemi principali è quello della mancata vaccinazione degli studenti che li espone inevitabilmente al rischio di contagio, dato che saranno costretti a trascorrere intere ore in un ambiente chiuso dove dovranno sopportare la mascherina e saranno privi di muoversi liberamente.

Malumori arrivano anche dagli studenti di Sorrento che lamentano gli stessi problemi e che temono il rientro in classe.

Bisognerà aspettare quindi la giornata di lunedì per vedere come si evolverà la situazione.

Commenti

Translate »