Quantcast

IL SANTUARIO DI SAN GIUSEPPE SI PREPARA PER LA GRANDE FESTA DEL 1° MAGGIO video

2021 Anno di San Giuseppe. Incuriositi da quell’impalcatura davanti alla porta d’ingresso del Santuario, tra l’altro, dipinta di rosso minio, siamo andati con le telecamere di Positanones TV per vedere cosa stanno facendo. Ebbene in questa chiesa le porte sono del tipo sliding door, vale a dire a scomparsa totale , nelle pareti laterali, con un meccanismo a manovella, congegnato dalla ditta Agostino Gargiulo , ma fermo ormai da anni. I lavori consistono nel ripristinare l’apertura con un motore elettrico, progettato e finanziato ,grazie ai confratelli giuseppini e al suo priore Nello Prudente, all’Amministrazione Comunale nella persona del Sindaco Piergiorgio Sagristani. L’appuntamento  è per sabato 1° maggio , alle ore 11.00, per la cerimonia di presentazione al popolo del restauro della porta, e in serata con il Vescovo Monsignor Francesco Alfano. Altro motivo della visita al Santuario , è la commemorazione di Don Luigi Paturzo , morto nell’aprile del 1993, del quale possiamo dire che ha dedicato a San Giuseppe e al suo Santuario tutta la vita, con l’intensità e la passione di chi passa dagli altari alle polveri. Egli , tanto si prodigò, per lavori, sistemazioni, abbellimenti e riassetti, tutti positivi tranne uno, che gli attirò le ire degli artigiani. Volle rifare il trono di San Giuseppe, seguendo il progetto di Mascolo. La confederazione degli artigiani, falegnami e maestri d’ascia della Penisola Sorrentina e oltre, che aveva contribuito con opere e materiali alla costruzione del trono da sostituire, si senti tradita e abbandonò Don Luigi Paturzo e altre attività connesse, come l’artistico presepe che ogni anno veniva approntato e visitato da migliaia di persone provenienti da ogni dove.

Generico aprile 2021

Commenti

Translate »