Quantcast

Il Maestro Riccardo Napolitano ed il PianoFlash nell’emergenza pandemica

Più informazioni su

Napoli – Con PianoFlash e BabyPianoFlash, in pochi step, s’impara a suonare. È questo il progetto coniato dal Maestro Riccardo Napolitano nell’emergenza pandemica. Il progetto di Musica nelle articolazioni: PianoFlash e BabyPianoFlash, permetterà finalmente a chiunque, adulti e piccini, di suonare e di imparare il pianoforte in poco tempo, specie in questo momento emergenziale che limita fortemente la didattica “a contatto”.

PianoFlash è l’unico metodo strutturato in modo propedeutico per accompagnare un adulto nel percorso musicale pianistico. Il metodo riesce a far mettere le mani sul pianoforte fin dalla prima lezione e anche se si parte da zero, consentirà di poter fare anche i concerti.

La programmazione prevede una didattica capovolta che permette di eliminare ogni frustrazione e consente così un percorso più sereno durante l’apprendimento.
Baby Piano Flash è invece la didattica coniata nell’educazione musicale infantile, che permette di suonare ed imparare davvero la Musica, grazie anche all’applicazione delle tecniche comunicative di Richard Bandler, co-fondatore della Programmazione Neuro Linguistica, ed è l’unico approccio che parte dai 2 anni in sù.

Grazie anche ad un eclettica fusione tra le metodologie di MemoTraing e Speed Reading, il metodo PianoFlash consente un apprendimento più semplificato e più rapido con un accelerazione nei risultati di circa il 47% rispetto alla media nazionale. Il motto del M° Riccardo è sempre stato: “sono diventato il maestro che avrei sempre voluto!”

Il progetto PianoFlash e BabyPianoFlash è un metodo ideato e collaudato dal Maestro Riccardo Napolitano ed ha radici ventennali ormai.

“In seguito alla Pandemia 2020 – dichiara il Pianista Riccardo Napolitano – il progetto PianoFlash si evolve al PianoFlash 2.0. E il metodo consente di entrare in piattaforma, diventando così il leader del settore anche riguardo all’insegnamento pianistico online allargando il bacino di utenza a tutta l’Italia”.

Riccardo Napolitano dopo gli anni di appassionati studi di pianoforte con l’insegnante, Rosa Maria Esposito, del Conservatorio di Benevento, trova finalmente una sua dimensione artistica e compositiva nel mondo jazzistico, scoprendo tutto ciò che cercava dall’ascolto e dallo studio musicale di artisti del calibro di Chick Corea, Bill Evans, Keith Jarrett, Tommy Flanagan, John Coltrane e molti altri.

Affinatosi e specializzandosi nello stile grazie al preziosissimo aiuto della sua guida, il Maestro Francesco Nastro viene apprezzato e coinvolto anche dal Conservatorio di Avellino, in particolare dalla Maestra Le Piane grazie , alla quale deve la partecipazione agli eventi organizzati dall’A.I.C.A. (Associazione Italiana Cultura ed Arte), presso la “Saletta degli Angeli Musicisti”, presentando i grandi Standard della tradizione jazzistica americana, nonché le proprie composizioni originali.

Nel 2015 Riccardo Napolitano consegue la Laurea in Pianoforte Jazz al Regio Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, assimilando quindi le formidabili esperienze musicali dei Maestri Pietro Condorelli e Marco Sannino, Francesco D’Errico e Mario Nappi, con un’esibizione in piano solo sul repertorio esclusivo di Chick Corea.
Nel 2019 Rientra al Conservatorio San Pietro a Majella per frequentare il Master in Pianoforte Jazz.

La carriera concertistica lo vede protagonista di molti eventi prestigiosi e da annoverare ci sono i concerti della rassegna PianoCity, a cui partecipa fin dalla prima edizione.

Il sogno di Riccardo Napolitano è portare in ogni casa un pianoforte e permettere così ad ogni persona e famiglia di godere di uno dei linguaggi universali più importanti come la Musica.
L’obiettivo del metodo PianoFlash è appunto quello di rendere comprensibile questa “lingua” sconosciuta ai più permettendo così di godere finalmente della Musica in ogni dove.

Il Maestro Riccardo Napolitano ed il PianoFlash nell’emergenza pandemica

Più informazioni su

Commenti

Translate »