Quantcast

Gli ospedali salernitani tremano: focolaio a Nocera Inferiore, medici positivi a Scafati

Gli ospedali salernitani tremano, soprattutto in vista delle festività pasquali e della norma che consentirà agli italiani di uscire di casa in zona rossa per far visita ad amici e parenti. Cresceranno gli assembramenti, e cresceranno inevitabilmente i contagi da covid-19.

All’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore si registrano già 2 morti e 8 contagi. Un focolaio che spaventa la direzione, la quale predispone la chiusura del reparto di Neurochirurgia e il trasferimento dei pazienti in altre strutture. La direzione sanitaria ha spiegato che si tratta di persone tamponate al loro ingresso e tutte risultate negative. Si sono, quindi, probabilmente positivizzate avendo contratto il virus in ospedale o entrate con virus in incubazione e quindi non rilevabile al tampone fatto all’accettazione.

Non solo l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, nei giorni scorsi alcuni positivi sono emersi anche nel reparto di Pneumologia dello “Scarlato” di Scafati. Si tratta di un medico e di due infermieri in servizio nella struttura dedicata alla cura e all’assistenza dei malati Covid.

Commenti

Translate »