Quantcast

Gai Ruoppo “Spero che la nostra meravigliosa Sorrento torni a splendere, ma non col modello Bangkok” foto

Più informazioni su

Sorrento ( Napoli) . Un post , che ci ha segnalato Gigione Maresca, scomodo, come lo definisce Gai Ruoppo, operatore turistico rinomato in penisola sorrentina, ma anche una riflessione su quella Sorrento che stava implodendo con un turismo di massa e un traffico che la rendeva, come stava avvenendo anche in Costiera amalfitana a Positano e Amalfi anche, invivibile.

Caro amico, spero anch’io che la nostra meravigliosa SORRENTO torni a splendere. Ma non di caos, di clacson, di smog, di bus, di minivan, di taxi, di greggi di turisti stranieri che girano a vuoto, di turisti dell’hinterland che oltre a parcheggiare in doppia fila e consumare le suole delle loro scarpe avanti e indietro non fanno, di tour operator che fanno arrivare i loro clienti chip in full board a quattro soldi dopo la mezzanotte e che vanno a confondersi con i pochi clienti vip individuali che pagano la rack rate nelle nostre strutture alberghiere, di bar con avventori ammassati e assembrati, di ristoranti con tre turni di servizio ma sempre con lo stesso personale, di vigili urbani che a stento parlano l’italiano ecc ecc. Mi dispiace, ma quello che tu rimpiangi e che tu sempre definisci “turismo”, io lo interpreto diversamente e lo definisco “modello Bangkok”, per cui mi godo adesso la mia Sorrento immersa da un silenzio che rappresenta la gentilezza dell’universo.

Più informazioni su

Commenti

Translate »