Quantcast

Festa e foto a Capaccio: scattano 50 sanzioni

Più informazioni su

CAPACCIO PAESTUM – Nella città della banchettistica festeggiano il primo anno della figlia: in cinquanta vengono multati. All’ombra dei Templi, a Capaccio Paestum, continuano i controlli anti-Covid. E, ancora una volta, vengono scoperti dei “banchetti fuorilegge”. L’ultima operazione è stata effettuata dal personale della polizia locale, diretta dal comandante Natale Carotenuto. A tradire gli organizzatori della festa sono state alcune fotografie dell’evento postate sui social network ed in particolare su Facebook. La festa si è tenuta domenica scorsa e gli scatti che hanno immortalato il party sono state rimosse solo nella mattinata di ieri. Purtroppo per i partecipanti, però, era già troppo tardi. Le immagini pubblicate sui social network, nel frattempo, sono state oggetto di indagine da parte dei caschi bianchi che sono riusciti ad identificare tutti coloro che avevano partecipato alla festa.

Le fotografie, infatti, hanno consentito di capire dove si sono consumati i festeggiamenti per il primo anno di vita della piccola. Dagli accertamenti effettuati dalla polizia municipale per l’occasione era stata allestita una tendostruttura nella contrada Santa Venere con tanto di tavolini e sedie per gli ospiti che hanno preso parte ai festeggiamenti. A quanto è stato accertato, alcuni degli invitati avevano raggiunto la Città dei Templi addirittura dalla “lontana” Puglia.

Un compleanno costato anche per gli ospiti davvero caro. Tutti i partecipanti, infatti dovranno pagare per aver violato le disposizioni di contenimento anti-Covid, una sanzione di 400 euro per un totale di 20mila euro. Qualora decidessero di pagare la multa entro cinque giorni, la somma sarà ridotta a 280 euro.

Tra coloro che sono stati destinatari di una sanzione anche il titolare della ditta, che ha allestito la tendostruttura dove si è celebrato l’evento. La festa era stata organizzata in giardino di un’abitazione privata. Come se non bastasse aver organizzato i festeggiamenti, hanno anche voluto immortalare l’evento con diversi scatti postati sui social. E sono stati proprio questi a tradirli. Le foto hanno consentito di individuare gli organizzatori e con loro ricostruire la lista di tutti gli invitati. Foto che avevano comunque creato polemiche sui social subito dopo la pubblicazione.

I controlli della polizia municipale continueranno serrati su tutto il territorio comunale ha assicurato il comandante Carotenuto a tutela della sicurezza sanitaria e nel rispetto delle regole anti-Covid per il contenimento del virus. Che, all’ombra dei Templi, continua a far sentire tutta la sua forza: allo stato a Capaccio Paestum gli attuali positivi sono 175, in quarantena fiduciaria sono 458, per un totale guariti dall’inizio pandemia di 634 persone.

Purtroppo questo non è l’unico caso di violazione alle norme anti-Covid accertato dalle forze dell’ordine. Qualche giorno fa sono scattate altre sanzioni nel comune di Baronissi, dove sono state trovate diverse persone in un appartamento a festeggiare in un’abitazione privata. La festa era stata organizzata in località Sava. I militari dell’Arma ed i caschi bianchi, al loro arrivo, si sono trovati di fronte i giovani, che sono stati pregati di ritornare nelle rispettive abitazioni, solo dopo essere stati tutti sanzionati.

Fonte La Città di Salerno

Più informazioni su

Commenti

Translate »