Quantcast

Due ottantenni morti dopo il vaccino Pfizer, a Napoli e a Senigallia. Si aspetta l’autopsia

Più informazioni su

Due ottantenni morti dopo il vaccino Pfizer, a Napoli e a Senigallia. Si aspetta l’autopsia per un anziano della Campania Dopo avere ricevuto una dose di Pfizer presso il centro vaccinale dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, Salvatore Franzese ha atteso i canonici 20 minuti in sala di osservazione ed è andato via da solo uscendo dal nosocomio dove lo attendevano la figlia e il genero per riaccompagnarlo a casa a Frattaminore..
Percorsi pochi metri, l’anziano ha accusato difficoltà respiratorie e si è tolto la mascherina mentre il respiro si è trasformato in un rantolo prima che perdesse i sensi. Nonostante il rapido ritorno in ospedale, per l’anziano non c’è stato più nulla da fare.
La Procura di Napoli Nord ha disposto il sequestro giudiziario della salma che verrà sottoposta ad autopsia, l’unico esame che potrà accertare le cause del decesso e un eventuale nesso con la dose vaccinale
Un altro caso di morte in Italia dopo una dose di vaccino a Senigallia, ma va sottolineato che al momento non è stata stabilita alcuna causa-effetto. Un anziano di 81 anni è morto di trombosi fulminante circa 12 ore dopo aver fatto la seconda dose del vaccino Pfizer. Stava bene, non aveva malattie pregresse. L’Asur, contattata al riguardo, fa sapere che non è assolutamente scontato che le due cose siano correlate e che al momento non c’è alcuna prova che si tratti di una reazione avversa. Sono fatti di cronaca, riportati da Il Mattino, che van resi noti.

Più informazioni su

Commenti

Translate »