Quantcast

De Luca, sulle vaccinazioni non procederemo per fasce di età.

E’ quanto dichiarato dal Governatore della Campania in un suo intervento in mattinata da Benevento. Dopo anziani e fragili si proseguirà con  le attività economiche.

Non ci sta il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, alle direttive imposte dal recente provvedimento varato dal super commissario all’emergenza sanitaria Covid 19, Gen. Francesco Paolo Figliuolo con le quali si impone, in maniera inderogabile, il piano vaccinale lungo tutto il territorio nazionale , con criteri di somministrazione a partire  dagli over 80, poi le persone con fragilità e successivamente  i settantenni e sessantenni. Provvedimento voluto in modo concreto dallo stesso Presidente del Consiglio , Mario Draghi dopo le varie vergognose vicende relative ai salta fila. Da parte sua De Luca in mattinata da Benevento ha ribadito che :”la Campania è stata una regione tra le più rigorose d’Italia, ma una cosa è il rigore altro è la stupidità. Ho appena finito di parlare con il commissario Figliuolo al quale ho detto che una volta completati gli ultra ottantenni e i fragili noi non intendiamo procedere per fasce di età.” Pertanto la struttura pubblica ha lasciato intendere De Luca proseguirà a curare e vaccinare i fragili  le persone anziane “ma lavoreremo anche sui settori economici perché se decidiamo di andare avanti solo per fasce di età, quando avremo finito le fasce di età l’economia italiana sarà morta”. – 12 aprile 2021 – salvatorecaccaviello

Fonte:Ansa

 

Commenti

Translate »