Quantcast

De Luca sul covid-19 al Governo: “Non si può sviluppare il turismo ad agosto!”

"Abbiamo appena firmato un accordo con gli albergatori della costiera sorrentina, faremo accordi analoghi con la costiera amalfitana" Ha commentato così, Vincenzo De Luca, l'intesa con Federalberghi per vaccinare tutti gli operatori turistici della penisola sorrentina

Nella consueta diretta del governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, non è mancato il tema covid-19 e vaccini, con diversi attacchi al Governo in termini di sicurezza per il rispetto delle norme anti covid-19 e scarso contributo per la campagna vaccinale.

L’attacco di De Luca al Governo e l’appello a Mattarella

Con quale coscienza si può togliere ai cittadini campani una quantità di 210 mila dosi di vaccinoha introdotto De Luca. Con quale coscienza il governo nazionale dà ogni anno a ogni cittadino campano 47  euro in meno nel riparto del fondo sanitario nazionale. Con quale coscienza il governo nazionale tollera il fatto che la Campania abbia 15 mila dipendenti in meno nel suo sistema sanitario rispetto a quello che dovrebbe avere in base alla popolazione. Mi auguro che questo mio grido di dolore sia accolto.

Mi rivolgo anche al capo dello Stato. Con quale coscienza si può accettare che in Italia sia calpestato da anni e anni l’articolo 3 della costituzione, che impegna lo Stato italiano rimuovere gli ostacoli che si frappongono al raggiungimento dell’uguaglianza fra tutti i cittadini italiani.

Vaccini e turismo sulle isole

Non è mancato il punto della situazione circa la ripartenza del turismo in penisola sorrentina, in particolare sulle isole di Capri, Ischia e Procida. Ecco cos’ha commentato De Luca: L’ultima cosa che abbiamo anticipato era un idea di cercare di bruciare i tempi per la vaccinazione delle isole di Capri, Ischia, Procida, capitale della cultura 2022 e quant’altro, ovviamente noi procederemo anche nelle isole vaccinando prima gli ultraottantenni

Abbiamo una popolazione tutto sommato limitata nelle isole ma possiamo avere una rete di ricaduta economica straordinaria per tutta la regione e forse per tutta Italia, se nell’arco di un mese riusciamo a comunicare al mondo intero, perché sono isole che parlano al mondo intero, che abbiamo dei luoghi liberi dal covid.

Il turismo è un comparto economico che coinvolge decine di migliaia di persone. Lo sviluppo turistico richiede prenotazione anticipata di mesi, non è che puoi sviluppare il turismo arrivando ad agosto!

Il piano vaccinale: accordi con albergatori della costa di Sorrento, Amalfi e Cilento

De Luca apre alla possibilità di vaccinare gli operatori del trasporto, così come le poste, i dipendenti comunali e dei supermercati, come fasce più esposte al rischio oltre personale sanitario e forze dell’ordine. Abbiamolavoratori che dovrebbero essere protetti più degli altri, i lavoratori del trasporto pubblico locale – dice De Luca. Appena avremo i vaccini disponibili, daremo priorità alla vaccinazione dei lavoratori del trasporto. Non possiamo lamentarci che parte l’annoscolastico e non abbiamo fatto nulla per il trasporto. Noi vogliamo fare tutto quello che è umanamente possibile per creare condizioni di sicurezza anche per i ragazzi che usano il trasporto pubblico per andare a scuola. I dipendenti dei comuni che sono impegnati negli uffici che ricevono il pubblico, i dipendenti delle poste, le commesse dei supermercati. Abbiamo tutta una serie di categorie che sono veramente esposte al rischio di contagio che vanno vaccinate subito.

Dobbiamo vaccinare per comparti economici i lavoratori delle aziende. E’ stato fatto un accordo a livello nazionale. Si parte a maggio non per completare gli ultraottantenni ma perché non ci sono i vaccini, questa è la verità. Quando li avremo a disposizione, noi procederemo anche in questo modo, perché perché fra l’altro nei settori economici abbiamo appena firmato un accordo con gli albergatori della costiera sorrentina, faremo accordi analoghi con la costiera amalfitana, cilentana, con la città di Napoli, il litorale domizio ed altri comuni importanti, perché questi operatori economici mettono a disposizione, da privati, il personale medico infermieristico.

Commenti

Translate »