Quantcast

Da Sorrento e Capri richieste al Ministro Garavaglia per modificare il Bonus Vacanze 

Ecco il testo della lettera inviata dall’Atex al Ministro del Turismo Garavaglia per le modifiche al Bonus Vacanze.

«Gentile Ministro, abbiamo appreso dalle Sue dichiarazioni sulla stampa che intende modificare l’attuale procedura che regola il Bonus Vacanze. Concordiamo con Lei sulla necessità di apportare delle modifiche, anche alla luce dell’esperienza della stagione scorsa.

Portiamo alla Sua attenzione le seguenti proposte.

  1. Occorre una procedura che elimini la penalizzazione finanziaria per le strutture ricettive a causa del meccanismo previsto del credito d’imposta.
  2. Occorre una procedura di pagamento diretta, soprattutto per la crisi economica che le strutture ricettive stanno subendo.
  3. Occorre estendere il Bonus Vacanze anche alle strutture extralberghiere senza partita iva perché rappresentano un pilastro del sistema ricettivo nazionale.
  4. Non concordiamo sul rendere il Bonus spendibile in Agenzie di Viaggio perché in questo modo tale procedura verrebbe utilizzata soprattutto per gli alberghi.
  5. Per promuovere maggiormente il Bonus, si potrebbe prevedere una rubrica specifica sul sito web istituzionale del Ministero, dove, suddivise per regioni, si possono inserire le strutture ricettive che accettano il Bonus.
  6. Occorre a nostro avviso indirizzare il bonus anche a fascia di reddito più elevato, considerando che è una misura soprattutto a sostegno della filiera turistica che ne sarebbe sicuramente avvantaggiata.
  7. Occorre dare la possibilità di utilizzare il Bonus presso la struttura anche per diversi soggiorni non consecutivi.

Speriamo che Lei condivida queste nostre proposte.

Le auguriamo buon lavoro

Sergio Fedele – Presidente Atex Campania

Graziano d’Esposito – Presidente Atex Isola di Capri

Pietro Cannavacciuolo – Presidente Atex Meta

Nino de Nicola – Presidente Atex Napoli

Andrea Cannavacciuolo – Presidente Atex Positano

Commenti

Translate »