Quantcast

Cava de’ Tirreni-Vietri, operai all’Avvocatella. Gli abitanti: “Resteremo vigili”

Dopo la chiusura di 7 mesi che ha causato non pochi disagi ai residenti di Dragonea – frazione di Vietri sul Mare – e l’Avvocatella di Cava de’ Tirreni, la strada provinciale 75 è pronta per i lavori di messa in sicurezza. L’avvio dei lavori era stato annunciato già la scorsa settimana dal presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, e dal sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, in qualità di consigliere provinciale delegato ai lavori pubblici. Ecco l’articolo sul quotidiano La Città di Salerno.

Così nella giornata di ieri sono state avviate le attività di installazione di una rete di contenimento a ridosso dei terreni privati che a settembre scorso erano ceduti a seguito di un incendio e di un successivo smottamento dovuto alle abbondanti piogge autunnali. L’inizio delle attività di ripristino del tratto, dunque, è stato accolto con sollievo dai cittadini della zona ormai rassegnati a percorrere lunghe strade alternative (dispendiose in termini di tempo e di chilometri) per spostarsi tra Cava de’ Tirreni e Vietri sul Mare. I residenti di Dragonea e Avvocatella, sfiduciati dal lungo rimpallo di competenze che per mesi aveva visto il Comune metelliano e la Provincia discutere su chi e come dovesse effettuare l’intervento, si erano detti anche disposti ad allestire una manifestazione di protesta in occasione delle festività pasquali.

Iniziativa, promossa da padre Pietro Parcelli, ex missionario tornato dal Brasile e oggi riferimento spirituale della comunità di Dragonea, poi rinviata a seguito dell’annuncio arrivato da Palazzo Sant’Agostino. Solo la scorsa settimana, infatti, la Provincia ha potuto dare seguito al progetto di messa in sicurezza e successiva riapertura della strada dopo che i proprietari dei terreni privati avevano provveduto a ultimare i lavori di bonifica e contenimento delle aree cedute per il fenomeno franoso dello scorso settembre. In particolare, i lavori di competenza della Provincia riguarderanno, oltre all’installazione della rete di contenimento, anche pulizia e rifacimento del piano stradale funzionali alla riapertura al transito veicolare. I cittadini di Dragonea e Avvocatella hanno fatto sapere di essere intenzionati a restare vigili sull’andamento dei lavori e, qualora dovessero protrarsi a tempo indeterminato, saranno pronti a rispolverare l’idea della protesta per far sentire la propria voce e sollecitare la risoluzione dei disagi che ormai da settembre si trovano a fronteggiare.

Commenti

Translate »