Quantcast

Cava de’ Tirreni. Ma la scuola è ancora il luogo della cultura e del sapere?

Più informazioni su

Cava de’ Tirreni. Ma la scuola è ancora il luogo della cultura e del sapere?

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del M5Sdi cava de’ Tirreni

Caro Sindaco e cari amministratori LA PANDEMIA NON SI BLOCCA BLOCCANDO IL SAPERE E CHIUDENDO LE MENTI DELLE GIOVANI GENERAZIONI.

LA PANDEMIA SI BLOCCA COLTIVANDO LE MENTI DEL FUTURO ED INSISTENDO NELL’INSEGNARE LORO IL RISPETTO DELLE REGOLE DEL VIVERE CIVILE.

Una Città che vanta, nella sua storia passata e presente, illustri maestri di cultura oggi è nelle mani un’amministrazione che brancola nel buio dell’ignoranza e che continua a pensare che tenendo chiuse le scuole si evita il contagio.

Siamo messi proprio male.

Noi attivisti del Movimento 5 Stelle non possiamo non esprimere il nostro disappunto sulla decisione del Sindaco di prolungare la chiusura della scuola a causa dell’aumento di contagi COVID.

Ormai la presenza a scuola è rara, tranne che per brevi periodi i ragazzi non frequentano la scuola da mesi e dal primo marzo il nostro amato Governatore ha chiuso in casa anche neonati e bambini.

E’ EVIDENTE, DUNQUE, CHE NON E’ LA SCUOLA IL PROBLEMA DELLA DIFFUSIONE DEL CONTAGIO!!!

Forse se il Sindaco e i suoi amici si impegnassero di più nell’effettuare i controlli fuori dalle scuole e su tutto il territorio da loro amministrato, certamente si avrebbe una riduzione dei contagi.

Forse se il Sindaco e i suoi amici si impegnassero di più nel potenziamento della campagna vaccinale sul territorio cavese (senza demandare il compito all’ospedale di Nocera Inferiore) sarebbe più celere la riduzione dei contagi.

Forse se il Sindaco e i suoi amici evitassero di fare liste di amici e parenti da vaccinare e puntassero sulla immunizzazione delle categorie deboli si ridurrebbero anche morti tra le persone più “fragili”.

FORSE………………….

Forse sarebbe un’altra città.

 

Il Movimento 5 Stelle
Cava de’ Tirreni

Più informazioni su

Commenti

Translate »