Quantcast

Capri. Il post di Silvio Staiano “I vaccini una roulette russa”

Capri ( Napoli) . Una voce fuori dal coro viene dal CEO di Capri Watch Silvio Staiano , un post che è destinato a far discutere,  una nota stonata rispetto all’orchestra di cori di consenso, Capri ripartirà davvero una volta fatti i vaccini con la corsia preferenziale per le aree turistiche voluta dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca?

“Vabbè ora ve la dico tutta! Finora, ringraziando chi desiderate ringraziare, quasi nessun caprese ha perso la vita per il Covid, ma in tanti hanno perso il lavoro, il reddito o gran parte di esso oltre alla serenità psicologica, fisica, sociale ed economica.
Chiedo a tutti di fare un passo indietro sulla sponsorizzazione e l’incitazione (senza alcuna nozione scientifica) e finanche alla criminale subdola “imposizione” del vaccino, quale condizione per poter lavorare.
In particolare lo chiedo ai nostri due sindaci ed a tutte le persone “in vista” che magari, accecati dal miraggio di una ripresa economica che NON ci sarà per via delle scellerate scelte di De Luca e del Governo centrale degli ultimi 14 mesi si stanno facendo paladini di una non meglio precisata campagna vaccinale.
FATE ATTENZIONE!!! State cavalcando l’onda sbagliata. Voglia mai il Cielo che un 16enne, un 20enne, ma anche chiunque altro, a seguito della inoculazione di questi farmaci sperimentali (CHE TECNICAMENTE E SCIENTIFICAMENTE NON POSSONO DIRSI VACCINI) poichè NON immunizzano ed infatti non impediscono a chi li ha introdotti nel proprio organismo di continuare a contagiarsi o a farsi veicolo di contagio, dovesse avere una trombosi cerebrale o addirittura morire come la mettiamo a nome?
Molti Paesi Civili, più seri dell’Italia, stanno ritirando numerosi vaccini per le evidenze dei casi avversi e Voi state spingendo i nostri giovani, i nostri figli verso un grave, gravissimo rischio? Minimo in percentuale ma drammaticamente tragico qualora dovesse colpire uno o molti nostri concittadini!
Vi state prendendo una responsabilità enorme, grave! Se dovesse accadere una cosa del genere correreste il rischio di diventare complici di UN ASSASSINIO senza assassino, ma la cui mano sporca sarebbe anche la Vostra.
Voi giocate coi grandi numeri. Ma non credo sia il caso di giocare alla “ROULETTE RUSSA” perchè potrebbe toccare ad uno di noi, ad un nostro caro.
Io ci sono stato in rianimazione, per mia sorella per mesi, ed è un’esperienza terribile agghiacciante che non auguro a nessuno, specie a chi gode di ottima salute e da un giorno all’altro incontra l’INFERNO per un farmaco in fase sperimentale!
Chiedetelo in particolare a Giulio Cangiano che ci ha testimoniato del gravissimo episodio accaduto alla moglie a seguito della vaccinazione, e che tuttora non se la sta passando ancora bene.
Lasciate libere le persone di decidere nella propria intimità, nella propria casa, smettendo di fare terrorismo e condizionando psicologicamente, socialmente ed eticamente mettendo soggezione ai più deboli.
Questa pratica è immorale. Viva la LIBERTA’ ed allora DIFENDIAMOLA!”

Commenti

Translate »