Quantcast

Benevento e Napoli di Paolo Saviano ai microfoni della nostra redazione

Ai microfoni di Zona Calcio, in onda sulla pagina di Positanonews, è intervenuto Paolo Saviano del Club Benevento del Sannio per parlare della squadra giallorossa che domani affronterà la Lazio: ” Nel match contro il Sassuolo il primo tempo del Benevento è stato un po’ bruttino mentre negli ultimi 20 minuti si è visto qualcosa di buono dalla squadra un po’ sfortunata anche per la bravura di Consigli che ha fatto delle belle parate. Con la Lazio all’andata abbiamo rimediato un punticino e domenica sarà una bella partita anche perché i giallorossi ci hanno abituati a grandi prestazioni contro le big. Nel calcio poi nulla è scontato e, se il Benevento dovesse andare a Roma come è andato a Torino con la Juve, ci potrebbe scappare un punticino anche lì. Domenica poi ci saranno tanti scontri diretti nella zona bassa della classifica quindi sarà tutto da vedere”. Sulla formazione: “Mentre con il Sassuolo Inzaghi ha schierato una formazione più difensivista, mi auguro che con i biancocelesti metterà in campo un 3-5-2 per rendere più equilibrata la squadra. Poi molto lo farà la grinta dei giocatori perché tanti gol in questo campionato li abbiamo realizzati su calci piazzati piuttosto che su azioni”. Poi una riflessione sul Napoli, di cui Saviano è anche tifoso, che allo stadio Maradona dovrà vedersela con l’Inter: “Il Napoli proviene da un’ottima prestazione contro la Sampdoria però deve imparare a chiuderla prima perché non può rischiare di subire un gol all’ultimo minuto. Tra Osimhen e Mertens domani? In campo dal primo minuto mi auguro ci sarà Osimhen perché Mertens non è ancora il “Ciro” che conosciamo”.

Commenti

Translate »