Quantcast

Amalfi, Capri, Ischia e Sorrento la protesta del turismo che soffre seguita da Positanonews segui la diretta

Amalfi, Capri, Ischia e Sorrento la protesta del turismo che soffre seguita da Positanonews, il giornale di riferimento delle aree turistiche delle coste di Salerno e Napoli . La Costiera amalfitana e Penisola sorrentina, con le isole perle della Campania, protagoniste della protesta vede contemporaneamente i lavoratori della filiera del turismo scendere nelle piazze di Sorrento, Capri, Amalfi e Ischia . In tutto , nel rispetto delle norme Covid, sono stati quasi un migliaio in piazza fra alberghieri, tassisti, Ncc, lavoratori di bar e ristoranti ma anche dello spettacolo e di tutte le categorie che ruotano intorno all’indotto turistico. “Siamo stanchi di essere invisibili ed ignorati – spiegano i portavoce delle associazioni coinvolte nella protesta – vogliamo lavorare con dignità, diritti e in sicurezza. Saremo presenti a Sorrento in piazza Tasso, ad Amalfi in piazza Duomo, a Capri in piazza Umberto I e ad Ischia, presso il piazzale Giovanni Paolo II (Soccorso) di Forio per chiedere sostegni concreti”.
Le richieste sono state formulate da Abbac-Campania, Anls Campania, Comitato Dipendenti Ncc Campania, Comitato Air-Aziende Ncc, Fia Confindustria, Flaica Cub-Regione Campania, provincia di Napoli, provincia di Salerno, Guide ed Accompagnatori turistici, Mcl Capri.

Amalfi, Capri, Ischia e Sorrento la protesta del turismo che soffre seguita da Positanonews

Foto e video da Amalfi di Valeria Civale.

Commenti

Translate »