Quantcast

Vietri sul Mare: slitta al weekend la riapertura del senso unico alternato in via Croce

Vietri sul Mare. Slitta al fine settimana la riapertura del senso unico alternato in via Benedetto Croce. I lavori di messa in sicurezza necessari dopo la frana delle scorse settimane sulla strada statale 18 che collega Salerno, Cava de’ Tirreni e Vietri sul mare, hanno subito rallentamenti a causa della difficoltà che la ditta incaricata dei lavori, realizzati in somma urgenza ed in danno vista la sostanziale inadempienza dei proprietari del costone, sta incontrando nella stabilizzazione di materiale roccioso ancora attaccato alla parete.

Lo conferma l’assessore all’urbanistica Mimmo De Maio che spiega: «Nonostante si stia lavorando senza sosta anche di sabato e domenica il ritardo, pur in una procedura che stiamo svolgendo nel più breve tempo possibile, è inevitabile. Ci sono materiali incoerenti all’interno della roccia e le operazioni di ancoraggio alla parete stanno richiedendo più tempo del previsto». In sostanza, le criticità incontrate dall’impresa sono tutte concentrate nella foratura della roccia e nell’ancoraggio del materiale. Questo impedisce di terminare le operazioni di messa in sicurezza del costone.

«Ho effettuato diversi sopralluoghi in questi giorni spiega ancora l’assessore De Maio mi hanno rassicurato che i problemi bloccanti sono stati in parte risolti e quelli che restano sono in via di risoluzione. Certo non ci aspettavamo questo rallentamento ma, salvo sorprese, dovremmo essere nelle condizioni di riaprire almeno il senso unico alternato e il passaggio pedonale in vista del fine settimana». Difficile, viste le condizioni in cui il costone roccioso si presenta, che sia possibile immaginare la totale riapertura della strada prima della fine del mese di marzo.

«La seconda fase dei lavori ricorda De Maio sarà realizzata in continuità. Si tratta, in sostanza, di una divisione che ci siamo dati noi in modo da poter liberare quanto prima almeno parte del transito. La speranza è che le condizioni meteorologiche continuino ad assisterci per agevolarci il lavoro». Percorre un binario parallelo, invece, l’iter per la progettazione esecutiva dei lavori straordinari che riguarderanno altre aree del costone per cui il Comune di Salerno ha ricevuto dal ministero dell’Interno, la scorsa settimana, un finanziamento di 980mila euro. «Il costone roccioso della strada statale 18 lo conosciamo bene perché siamo intervenuti spesso negli ultimi anni conclude De Maio questi fondi ci consentiranno di fare un intervento abbastanza importante sia per la sicurezza che per il dissesto idrogeologico. Faremo ovviamente altre analisi e poi andremo alla progettazione esecutiva. Vogliamo partire con i lavori il prima possibile». Stessa procedura sia per il costone di via Ligea che versa pressappoco nelle stesse condizioni anche se negli anni ha dimostrato una maggiore stabilità che per l’area di Paradiso di Pastena dove insiste un serbatoio di Salerno Sistemi.

Commenti

Translate »