Quantcast

Vietri sul Mare, il sindaco sulla questione Iliad: “Non abbiamo autorizzato nulla”

Vietri sul Mare, il sindaco sulla questione Iliad: “Non abbiamo autorizzato nulla”. Il sindaco di Vietri sul Mare, in Costiera Amalfitana, Giovanni de Simone, ha risposto ha risposto ai consiglieri d’opposizione del gruppo “L’Alternativa”, tramite un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, dopo che questi ultimi avevano chiesto la regolamentazione degli impianti di radio e telecomunicazione.

Per la questione ILIAD al protocollo vi è trovato solo una lettera in cui l’ufficio inoltrava alla Comunità Montana la pratica per lo svincolo idrogeologico, che per prassi deve essere pubblicata all’albo pretorio del comune. Ma noi ora nn abbiamo autorizzato nulla. Si tratta di un aggiornamento tecnologico di impianto esistente della WIND3 autorizzato nel 2006 con parere Soprintendenza su terreno privato. La pratica deve essere ancora esaminata dalla Commissione Edilizia che potrebbe benissimo bocciarla. Se non la boccia ci vorrà il parere della Soprintendenza e poi dell’ARPAC. La comunità potrà rilasciare eventualmente lo svincolo idrogeologico solo dopo la conclusione dell’intero iter, ha detto il primo cittadino.

Inoltre, nella nota dei Consiglieri si chiede l’adozione di un Regolamento; l’installazione di centraline per monitoraggio emissioni elettromagnetiche; censimento impianti di telecomunicazioni sul territorio; la creazione di una cabina di controllo informatizzato con centraline; il tutto entro 30 giorni. Il che vuol dire solo populismo e spot elettorale momentaneo ma non volersi seriamente addentrare al problema. Ribadisco che non sono state rilasciate nessun tipo di autorizzazioni per nuovi impianti, ne sarà fatto. Ovviamente la maggioranza è attenta a questi problemi ed aprirà un confronto anche con la minoranza al fine di trovare il metodo migliore per poter garantire il monitoraggio del territorio per quelle che sono le situazioni legate agli impianti delle telecomunicazioni.

Commenti

Translate »