Quantcast

Spezia – Benevento, la sfida salvezza finisce 1-1 , Udinese – Sassuolo 2-0, Juventus – Lazio 3-1

Più informazioni su

Finisce 1-1 la partita fra Spezia e Benevento, che ha aperto la 26esima giornata del campionato di Serie A. Alla Dacia Arena l’Udinese vince contro il Sassuolo 2-0 con due gol di Llorente e Pereyra. A Torino la Juventus porta a casa i 3 punti contro l’Udinese vincendo 3-1: rete di Rabiot e doppietta di Morata

Nello scontro salvezza del Picco la sblocca il Benevento con Gaich al 24’: l’argentino chiama la profondità e viene servito da Viola, entra in area dalla destra, salta Ricci rientrando sul sinistro e poi conclude sul primo palo. Per lo Spezia pericolosi Nzola e Verde, nella ripresa Gyasi vicino al pari: sul cross dalla destra di Ferrer, salta altissimo e di testa indirizza verso la porta, ma colpisce la traversa. Al 71′ lo Spezia pareggia con un gol di Verde.

SPEZIA-BENEVENTO 1-1
24′ Gaich (B), 71′ Verde (S)

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Ferrer, Ismajli, Terzi (46′ Erlic), S. Bastoni (46′ Marchizza); Leo Sena, Ricci, Estevez (64′ Maggiore); Verde (85′ Galabinov), Nzola (58′ Farias), Gyasi. All. Italiano

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Tuia (85′ Caldirola), Glick, Barba; Tello, Hetemaj, Viola, Ionita (85′ Dabo), Improta; Caprari (77′ Sau), Gaich (59′ Moncini). All. F. Inzaghi

Ammoniti: Bastoni (S), Improta (B), Barba (B), Sau (B), Erlic (S), Dabo (B)

La cronaca di Udinese-Sassuolo A

Alla Dacia Arena finisce 2-0 fra Udinese e Sassuolo. Al 29’ ci prova Llorente: taglio dello spagnolo in area e destro in anticipo sul primo palo, di prima su suggerimento di De Paul dalla destra, ma Consigli la salva. Al 42’ però la sblocca proprio Llorente, con un destro a centro area su cross di Molina. Nella ripresa assegnato un rigore in favore dell’Udinese, poi annullato dal Var per fuorigioco di Molina sullo sviluppo dell’azione. Al 93’ la chiude Pereyra.

UDINESE-SASSUOLO 2-0
42′ Llorente, 90’+3 Pereyra

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Bonifazi (86′ Becao), De Maio, Nuytinck; Molina, De Paul, Arslan (72′ Makengo), Walace, Stryger Larsen; Pereyra; Llorente (86′ Nestorovski). All. Gotti

SASSUOLO (3-4-2-1): Consigli; Ayhan (64′ Defrel), Marlon, G. Ferrari; Toljan, Locatelli, M. Lopez (78′ Obiang), Kyriakopoulos; Berardi, Traoré (46′ Djuricic); Raspadori (46′ Caputo). All. De Zerbi

Ammoniti: De Paul (U)

La cronaca di Juventus-Lazio

Nell’anticipo del sabato sera della 26^ giornata del campionato di Serie A la Juventus batte la Lazio 3-1 e si porta a -7 dalla vetta della classifica (con una gara in meno). A sbloccare la gara è la squadra di Inzaghi al 14′ con Correa, che sfutta un retropassaggio errato di Kulusevski. I bianconeri pareggiano con Rabiot al 39′. Nella ripresa è Morata a chiudere il match: prima un sinistro vincente sull’assist di Chiesa, poi un rigore trasformato dopo un contatto tra Ramsey e Milinkovic-Savic.

JUVENTUS-LAZIO 3-1
14′ Correa (L), 39′ Rabiot (J), 57′ e 60′ rig. Morata (J)

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (69′ Arthur), Danilo, Demiral, Alex Sandro; Chiesa (82′ Bonucci), Rabiot, Ramsey (69′ McKennie), Bernardeschi; Kulusevski (92′ Di Pardo), Morata (69′ Cristiano Ronaldo). All. Pirlo

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic (82′ Pereira), Hoedt, Acerbi; Lulic (55′ Patric), Milinkovic-Savic, Leiva (55′ Escalante), Luis Alberto (82′ Caicedo), Fares; Correa, Immobile (82′ Muriqi). All. S. Inzaghi

Più informazioni su

Commenti

Translate »