Quantcast

Sorrento Calcio, mister La Scala: “mi ha deluso l’atteggiamento rinunciatario”

L’Altamura ci ha surclassato sicuramente sotto il profilo atletico ma, considerando che veniamo da 5 partite in meno di 20 giorni mentre loro sono stati fermi per il Covid, si è potuto notare che loro erano freschi e noi molto appesantiti. Il pari è il risultato più giusto perché conclusioni in porta non ce ne sono state. Ciò che però mi ha veramente deluso, certamente da addebitare alla condizione fisica, è stato l’atteggiamento troppo rinunciatario che abbiamo avuto: noi vogliamo una squadra più avanti con il baricentro, più aggressiva ma non ci siamo mai riusciti perché loro sono ben organizzati e soprattutto sono arrivati primi su tutte le palle. Per quanto riguarda Cassata, io gli dico sempre che deve diventare un giocatore da 90 minuti non da subentro; se riesce a superare questo step diventa immarcabile e importantissimo. Il Lavello, prossima gara di giovedì, insieme all’Altamura è la squadra che gioca il più bel calcio di questo campionato; andremo lì a cercare di fare una partita aggressiva poi, è normale, se saranno più bravi di noi alla fine li applaudiremo”.

Commenti

Translate »