Quantcast

Positano: il Comune si sta adoperando per aiutare l’anziano di Conca dei Marini. Ma l’ASL non da assistenza?

Costiera amalfitana. Il Comune di Positano sta interessando alla vicenda di a Filippo Ioveno, un anziano di 84 anni di Conca dei Marini che vuole ricevere assistenza per le vaccinazioni ma non sa a chi chiamare. La domanda sorge spontanea: Asl non ha un numero verde?

Per aiutare il signore, noi di Positanonews ci siamo recati direttamente al C.o.c. del Comune di Positano, che sta facendo un grande lavoro con le vaccinazioni della città verticale e dei comuni vicini. Dopo aver coperto Praiano, domani sarà il turno di Furore e Conca dei Marini.

Gli operatori, proprio come noi, si sono interessati personalmente alla vicenda dell’anziano di Conca che chiede aiuto. Non è la prima volta che ci scrivono persone anziane in difficoltà: negli ultimi giorni avremo avuto almeno 10 telefonate. Per quanto a noi stiano a cuore le sorti dei nostri anziani, purtroppo Positanonews non è l’ufficio giusto da contattare!!!

Vorremmo capire come mai gli anziani che chiamano Positanonews, e ne sono stati almeno una decina, possiamo fornire tutte le generalità, non sanno a chi chiamare, nessuno li chiama, non hanno un riferimento  in Costa d’ Amalfi? Ma l’ASL da Salerno o da Napoli se è la Campania che agisce in questo senso non da assistenza?

Dovrebbero chiamare loro gli anziani secondo noi o almeno avessero un numero verde.  A Maiori niente neanche sulla pagina facebook ufficiale del Comune, DOPO UN NOSTRO ARTICOLO, escono le date . Ci hanno chiamato anche dall’estero figli e nipoti preoccupati per i loro parenti, ci fa piacere che siamo un riferimento dopo quasi venti anni Positanonews è basilare per il territorio , ma vorremmo che si chiamassero altre e più qualificate persone, visto che anche noi brancoliamo nel buio e solo grazie ai contatti diretti con sindaci e assessori od opposizioni siamo riusciti a capire qualcosa per questi nostri cari e amati anziani.

Attendiamo INFORMAZIONI UFFICIALI e un NUMERO che diffonderemo, siamo felici di parlare anche ore con gli anziani ( a volte ci vuole tempo per capire che succede ) ma vorremmo che chi di competenza lo facesse, anche perchè noi siamo giornalisti non operatori sanitari. RINGRAZIAMO Angelica, Nino Di Leva e tutto lo staff del Comune di Positano col sindaco Guida sempre presente che sta facendo un lavoro ENORME

Commenti

Translate »