Quantcast

Penisola sorrentina: prezzi gonfiati per alcune strutture ricettive che finiscono sotto accusa

Penisola sorrentina: prezzi gonfiati per alcune strutture ricettive che finiscono sotto accusa. Lo leggiamo oggi su Metropolis. Dopo mesi di controlli incrociati e indagini condotte dal comando di polizia municipale, fioccano le prime sanzioni a carico di strutture extralberghiere di Sorrento e dintorni accusate di “raggirare” gli ospiti.

Le presunte irregolarità risalgono a periodi pre Covid e comportano per il momento l’applicazione di una sanzione amministrativa. Stando anche ai primi provvedimenti assunti dal Comune di Sorrento, si rileva anche che alcune attività – in particolare delle case vacanza – sono state pizzicate a violare la legge regionale che consente la permanenza minima dell’ospite al minimo in tre giorni. Nei fatti, secondo il Comune, i clienti si fermavano anche solo per un giorno.

I casi sono diversi, nell’ordine delle decine, ed ora stanno fioccando numerose ordinanze a cura del Comune di Sorrento. Sia chiaro: le verifiche vanno avanti anche per quanto riguarda le strutture abusive, vera piaga dell’indotto turistico.

Commenti

Translate »