Quantcast

Oggi il Google di Doodle celebra Masako Katsura, la regina del biliardo

Più informazioni su

Oggi il Google di Doodle celebra Masako Katsura, la regina del biliardo. Masako Katsura è la protagonista del doodle di oggi, domenica 7 marzo. Una dedica alla giocatrice giapponese di biliardo che aprì la strada alle donne in uno sport considerato prettamente maschile. Soprattutto nel Novecento. Il tiratore scelto giapponese ambidestro Masako “The First Lady of Billiards” Katsura ha fatto la storia come la prima donna a competere per un titolo internazionale di biliardo in questo giorno nel 1952.

Nata a Tokyo nel 1913, Katsura ha imparato a giocare a biliardo all’età di 12 anni da suo cognato, proprietario di una sala giochi, ea 15 anni è stata la campionessa giapponese delle donne in straight rail, una variante impegnativa del biliardo carambola in cui il biliardo deve colpire due palline di fila per segnare punti. Dopo 19 anni, ha gareggiato solo nei tornei maschili; accumulando 10.000 punti in una mostra in quattro ore e mezza da capogiro.

Quando Katsura si trasferì negli Stati Uniti nel 1937, la parola del suo talento senza precedenti aveva raggiunto l’otto volte campione del mondo Welker Cochran. È uscito dalla pensione per sfidarla in una serie di partite a tre cuscini, una versione ancora più dura del biliardo carambola, raffigurato nell’opera d’arte Doodle, che richiede che la bilia battente colpisca almeno tre cuscini prima di colpire le due biglie oggetto per punti.

Katsura impressionò così tanto Welker che organizzò il torneo del Campionato del Mondo di Biliardo nel 1952 per vederla competere contro i più importanti appassionati di biliardo del mondo. Katsura ha sconvolto alcuni dei migliori giocatori di questo sport finendo settima nel torneo, mentre i progressi che ha fatto per le donne in un gioco tradizionalmente dominato dagli uomini sono stati i primi.

Per celebrare i suoi successi storici, Katsura è stata inserita nella Hall of Fame della Women’s Professional Billiard Association nel 1976 come una delle più grandi giocatrici di tutti i tempi di questo sport. Quindi eccoci a te, First Lady of Billiards! Grazie per aver incoraggiato questo sport per le generazioni di donne a venire.

Più informazioni su

Commenti

Translate »