Quantcast

Oggi 3 marzo si celebra la Giornata mondiale della natura selvatica

Più informazioni su

Oggi 3 marzo si celebra la Giornata mondiale della natura selvatica. “Sostenere tutta la vita sulla Terra”, flora e fauna selvatica, che sono a forte rischio estinzione. E’ il tema della Giornata mondiale della natura (World Wildlife Day) istituita dall’Onu otto anni fa e che ricorre il 3 marzo di ogni anno.

Giornata Mondiale della Natura: perché si celebra il 3 marzo?

Il 3 marzo del 1973 è stata una data importante per la natura. In quella data, infatti, a Washington DC, negli Usa, i rappresentanti di 80 Paesi hanno sottoscritto il testo della Convenzione CITES: la Convenzione sul Commercio Internazionale delle specie di flora e fauna a rischio di estinzione.

Giornata Mondiale della Natura. Un accordo storico tra le nazioni

La Convenzione CITES è un accordo tra i Governi, che serve a garantire che il commercio internazionale di esemplari di animali e piante selvatiche non minacci la loro sopravvivenza. Il 20 dicembre 2013, nella sua 68ma sessione, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA) ha proclamato il 3 marzo – giorno della firma di quella Convenzione – come una data simbolica per celebrare e sensibilizzare il mondo sulla necessità di tutelare gli animali e le piante selvatiche del Pianeta.

Giornata Mondiale della Natura 2021. Il tema di quest’anno

Ogni anno la ricorrenza richiama l’attenzione del mondo su un tema diverso. La Giornata mondiale 2021 è intitolata: “Foreste e mezzi di sussistenza: sostegno delle persone e del pianeta”. L’iniziativa vuole rilanciare il ruolo centrale delle foreste e dei loro preziosi ecosistemi nella sopravvivenza di centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. In particolare, delle comunità indigene e locali che hanno legami storici con le aree boschive, e le zone adiacenti. Tutelare queste popolazioni è in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. I governi del mondo si sono impegnati, infatti, ad alleviare la povertà, garantire un uso sostenibile delle risorse e conservare la terra vitale.

Giornata Mondiale della Natura 2021. Le foreste come fonte di vita

Tra i 200 e i 350 milioni di persone vivono all’interno o nei pressi delle aree boschive in tutto il mondo, contando sull’ecosistema per coprire i loro bisogni più elementari, inclusi cibo, riparo, energia e medicinali.

Circa il 28 per cento della superficie del Pianeta è attualmente gestita da popolazioni indigene, comprese alcune delle foreste più intatte dal punto di vista ecologico del pianeta. Questi spazi non sono solo centrali per il loro benessere economico e personale, ma anche per le loro identità culturali.

Più informazioni su

Commenti

Translate »