Quantcast

New Zealand rivince Coppa America, Luna Rossa è stata grandissima

Più informazioni su

Con il nome di Te Reuthai, che in lingua maori significa la forza dell’Oceano che da energia alla nostra determinazione, ha vinto di nuovo la Coppa America NewZealand con sponsor degli Emirati e con la barca della nuova classe Ac75, le cui regole tecniche hanno dettato i neozelandesi secondo il privilegio che la Coppa America riserva a chi difende il titolo. Le due prove preliminari della Coppa, che dovevano tenersi a Cagliari e Portsmouth, sono state annullate a causa del Covid. Di certo la barca neozelandese ha avuto un po’ di più di impresa tecnologica. Ma poi una squadra affiatata guidata magistralmente da Peter Burling ha fatto il resto.

La barca italiana, che ha sconfitto il resto del Mondo, guidata dai due timonieri Bruni e l’ inglese Spithill, esce sconfitta con onore. La vittoria che ha portato i neozelandesi al 5 3 è stata quella decisiva. Vabbè, se la sconfitta è una parte della vittoria – Ibra a Sanremo – importanti indicazioni per il team italiano emergono da questa esperienza.

Faccio gli auguri a Ruggero Tita, che in questi giorni commentava tecnicamente assieme a quel gran signore napoletano di Francesco De Angelis, e che è un grande velista olimpico: che possa gareggiare alle Olimpiadi perché esse possano tenersi! E con questo augurio un saluto alla vela, sport di squadra con terzo protagonista il vento. Un saluto positivo alla nazione ai nostri antipodi sia per come ha affrontato il Covid, sia per il ruolo crescente delle donne e del popolo maori nella direzione del Paese, con un pensiero finale per i kiwi, strane galline con le narici che caratterizzano la N. Zelanda, un Paese che la mia amica Serena Luciani ci ha fatto conoscere con la sua bella storia: Il Paese delle nuvole…

Un soffio carezzevole per Lei nella memoria sempre presente della madre centenaria che ci ha lasciato poco prima di mio padre. Magari le loro anime assieme contempleranno il Pacifico dall’ alto con una positiva dose di verginale ingenuità maori. Buona giornata.

Nicola Vetrano

Più informazioni su

Commenti

Translate »