Quantcast

Minori, un viaggio indietro per rivivere la Villa Romana. Domenica 14 marzo in tv il docufilm “Drama de Antiquis 5″

Più informazioni su

Da Minori parte una comunicazione innovativa: “Drama de Antiquis”, il DocuFilm che fa rivivere la Villa Romana con l’innovativa tecnologia del Videomapping in 3D, danza, teatro, canto, musica e scene completamente girate nella Villa risalente al I sec. d.C. ora saranno in tv per la prima volta.

Al via i preparativi per i 25 anni di GustaMinori. Domenica 14 marzo in in tv il docu-film "Drama de Antiquis 5.0

Buonocore (Direttore Artistico di Gusta Minori): “Sarà in Prima visione assoluta su Canale 21, Domenica 14 Marzo alle ore 18 e 15. Come era la Villa 2000 anni fa? Quali i personaggi che hanno vissuto? Cosa accadde in Costiera Amalfitana quella notte del 79 d.C,? Perché è importante la Villa di Minori? Tutto questo lo racconteremo con danza, canto, teatro, videomapping ad alta tecnologia. Un format innovativo che ha l’ambizione di diventare musical internazionale per raccontare i siti culturali e la Villa di Minori all’Estero ed in Italia. E’ un segnale forte in un momento difficile per il settore perché la cultura ha “bisogno di contagi””.

Reale (sindaco): “Noi ci crediamo! Partita anche la progettazione per il restauro della Villa Romana”.

Popora (Direttore di Produzione di GustaMinori) : “Con la visione su Canale 21 iniziano gli eventi per l’edizione “d’argento” di GustaMinori. Un grazie alla stampa che ha fatto conoscere nel mondo la kermesse e la nostra città”.

“Come era la Villa Romana di Minori ben 2000 anni fa? Cosa accadde quella notte del 79 d.C. in Costiera Amalfitana negli stessi minuti in cui Pompei veniva coperta? Quali erano i costumi? Chi abitava la Villa e soprattutto perché è un sito di straordinaria importanza? Tutto questo è in “Drama de Antiquis 5.0” il musical portato in scena nel Settembre scorso per la XXIV esima edizione di GustaMinori con musiche inedite, testi inediti, la tecnologia videomapping in 3D che ha ricostruito l’atmosfera di allora e gli ambienti di allora nella stessa Villa Romana. Ora quel Musical è diventato  DocuFilm che ha ambizioni importanti. E’ il primo DocuFilm girato in Costiera Amalfitana, sulla storia di uno dei più prestigiosi siti archeologici del Sud Italia, sul mare della Costa D’Amalfi. Una produzione per la quale guardiamo alla Stampa Estera al fine di portarla anche su network internazionali. Ringraziamo Regione Campania e Canale 21. Domenica 14 Marzo “Drama de Antiquis 5.0” sarà in prima visione tv assoluta alle ore 18 e 15 su Canale 21 che ringraziamo per aver creduto in noi. Tutto questo è stato possibile grazie a Scabec, società regionale per i beni culturali, alla Regione Campania, in stretta collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Salerno e il Comune di Minori”.  Lo ha annunciato Gerardo Buonocore, Direttore Artistico di GustaMinori ed autore di “Drama De Antiquis” con la regia di Lucia Amato ed un cast di artisti noti nel mondo.

Si tratta di un Format innovativo che punta alla promozione dei siti archeologici attraverso la produzione anche internazionale di DocuFilm ambientati sul posto facendo rivivere i luoghi mediante tecnologia innovativa, canto, recitazione e narrazione.

“Siamo dinanzi a quello che potremmo definire con ogni probabilità al primo esperimento di questo tipo adottato in Italia. E’ un film della durata di 40 minuti creato per interagire con tecnologie all’avanguardia in uno spettacolo immersivo, fatto di musica, teatro e danza – ha continuato Buonocore – che fa tornare indietro nel tempo l’avventore, riportandolo all’epoca dell’antica Roma. Insomma un nuovo modo di fare cultura.

Si tratta di un prodotto artistico-culturale pensato inizialmente per la Villa Romana di Minori, al centro della costa d’Amalfi, ma ideato per essere traslato nelle realtà archeologiche adattandolo ai diversi siti, in  particolare prediligendo i cosiddetti “siti minori”, quelli meno blasonati ma che costellano il nostro territorio nazionale, impreziosendolo di arte e di cultura. Ecco perché il Format è stato denominato

“FantaSite 5.0”, una messa in scena fantastica ma incarnata nei siti archeologici utilizzando la tecnologia per una esperienza multisensoriale”.

E’ la Costiera Amalfitana che punta su una comunicazione innovativa!

“Noi ci siamo, la Costiera c’è.  Siamo dinanzi ad un fatto storico perché parte la progettazione per il restauro della Villa Romana di Minori, in Costiera Amalfitana, risalente al I sec. d.C. con un investimento di ben 5 milioni di euro, grazie a Ministero e Soprintendenza. Va considerato il rilievo che la Villa riveste per il rilancio produttivo di Minori e dell’intera Costa D’Amalfi in termini economici e culturali. Continueremo ad offrire la nostra collaborazione senza risparmio per l’avvio del progetto di restauro della Villa Marittima Romana del I sec. a.C. di Minori.

Domenica 14 marzo alle ore 18,15, con la messa in onda in prima visione sulla emittente regionale Canale 21 del docu-film “Drama de Antiquis 5.0” partirà in grande stile la preparazione alla 25edizione del GustaMinori.

L’edizione “d’argento” della kermesse prevede una serie di appuntamenti che segneranno sia la Costa intera che le altre province della regione nel segno dell’innovazione.

Da un quarto di secolo il GustaMinori  – ha dichiarato Andrea Reale, sindaco di Minori, la Città del Gusto famosa nel mondo – si è ritagliato uno spazio di primo piano nella promozione dell’intero territorio campano, coniugando insieme arte, cultura, spettacolo, enogastronomia e archeologia, valorizzando e coinvolgendo da sempre le risorse umane e commerciali del comprensorio e della Regione.

“Drama de Antiquis 5.0” ne è un esempio”. Cresce l’amore per la Villa Romana, l’interesse turistico, la Voglia di riveder la Costiera.

“Dante direbbe “A riveder le stelle”. L’ appuntamento del 14 marzo è nato dalle numerosissime richieste del pubblico che da anni segue GustaMinori divenuto ormai internazionale. Ringraziamo anche la Stampa Estera – ha concluso Antonio Porpora, Direttore di Produzione di GustaMinori –  ed Italiana per la particolare attenzione avuta in questi anni per GustaMinori e saremo ben lieti di riaverla anche per la XXVesima edizione di GustaMinori. In questo periodo storico nel quale l’arte e lo spettacolo dal vivo hanno vissuto drammatici momenti, la proposta artistica del Gustaminori vuole rappresentare un segno di speranza e di luce in fondo al tunnel, programmando già da adesso il rilancio turistico culturale e commerciale della Costa d’Amalfi e della intera Regione Campania.

Più informazioni su

Commenti

Translate »