Quantcast

Minori, oggi alle 18 “Drama de Antiquis 5″ su Canale 21 per rivivere la Villa Romana nel I secolo

Appuntamento televisivo con l’emittente Canale 21 oggi pomeriggio alle ore 18:15 per l’anteprima del docufilm “Drama de antiquis 5.0” che inaugura la 25esima edizione del Gusta Minori, rassegna celeberrima che richiama da tutto il mondo gourmet nella divina costa e nell’incantevole borgo di Minori. È un’iniziativa che attraverso la multimedialità tenta di tenere acceso il legame tra i fruitori del Gusta Minori e naturalmente il resto del mondo. Si tenta, insomma, in qualche modo, grazie ad un’offerta multimediale in questa fase, auspicabilmente in un’offerta dal vivo prossimamente, di poter reagire alla crisi.

villa romana minori

L’assessore regionale al turismo, Felice Casucci, intervistato dal giornalista Peppe Iannicelli, durante il VG21 delle ore 14, si è così espresso:
“L’iniziativa del Gusta Minori si inserisce in un quadro più generale di attività che la regione Campania supporta e sostiene per tenere viva ancora la fiamma della speranza turistica, che non è spenta, anzi sarà rinnovata con tutta una serie di iniziative che la riguarderanno. Il docufilm di Gusta Minori è una grande opportunità che sposa la cultura con le occasioni di riflessione e di attrazione turistica. Parla di una Villa Romana che risale al I secolo. È una delle opportunità che vanno enfatizzate e preservate. Vanno collocate in una logica di sostenibilità, di compatibilità e di responsabilità. E sicuramente il Comune di Minori lo sta facendo. La Regione Campania sicuramente lavorerà in una direzione più vicina alla tutela delle occasioni e dalle opportunità che derivano da ciò che siamo.
E una delle cose più importanti di ciò che siamo è sicuramente la cultura. Non solo la cultura in termini storici, ma anche la cultura in termini di caratterizzazioni tradizionali.
Penso all’enogastronomia, al naturalismo, alle capacità e alle qualità delle nostre relazioni e alla nostra capacità e qualità di accoglienza che è unica al mondo. Tutte queste cose saranno messe in gioco nel Piano Turismo 2021. Noi ci lavoreremo. Le raggiungeremo sicuramente insieme. Stiamo lavorando anche in una dimensione pubblico-privata molto più partecipata, condivisa e paritetica”.

Sollecitato ancora da Iannicelli, sulla rottura con il passato, per un salto di qualità, che faccia sistema, ossia scelte chiare della Regione, puntando su alcune manifestazioni (ndr come il Gusta Minori) che si sono guadagnate l’eccellenza con Il trascorrere degli anni e intorno a quelle costruire sistema, l’assessore ha chiosato: “Le eccellenze devono andare avanti e devono tirare dietro. Sono delle locomotive che ritirano dietro anche le altre occasioni di ospitalità. Le eccellenze devono essere il motore dello sviluppo e su queste dobbiamo puntare, pensando in una maniera nuova. La pandemia ci ha azzerato il passato, per molti aspetti. Dobbiamo riflettere in una maniera neo illuministica, come avrebbe fatto Nicola Abbagnano negli anni 50 dello scorso secolo: dobbiamo pensare in una maniera più convincente, più persuasiva, e soprattutto in una maniera che è più preservativa di ciò che siamo. Non dobbiamo inventarci qualcosa per innovare, dobbiamo innovare rimanendo noi stessi. Questa è una grande opportunità, cogliamola.”

Perciò, tutti sintonizzati alle ore 18,15 sulle frequenze di canale 21 per assistere alla prima visione del docu-film “Drama de Antiquis”, produzione dell’associazione Gusta Minori Corporation – Regione Campania – SCABEC, e con il cuore già rivolto alla prossima estate e alle prossime iniziative che saranno messe in campo per il taglio del nastro d’argento della manifestazione della Costa d’Amalfi.

Commenti

Translate »