Quantcast

Martina Caruso firma il cornetto ispirato al cannolo siciliano

Martina Caruso, noto chef siciliano, propone, grazie all'”Algida“, un cornetto al sapore del cannolo siciliano. Mi fa piacere celebrare l’8 marzo 2021 con l’inventiva di una giovane e talentuosa donna, chef stellato e imprenditrice in un momento che vede le donne che lavorano o che aspirano a un lavoro pagare il prezzo più salato dal punto di vista sociale e economico a questa pandemia. Dunque vi invito a mettere da parte l’amarezza, per farvi sedurre da questa cialda con cannella ripiena di gelato alla ricotta con un cuore di salsa all’arancia e granella di pistacchio, un’opera d’arte dolciaria che vi resterà nel cuore. Martina Caruso, che è anche patron del ristorante «Signum» di Salina, è la più giovane chef ad aver ricevuto una stella Michelin in Italia. Il ristorante è di famiglia. Martina guida una brigata di dieci persone. Il fratello Luca Caruso cura la cantina del Signum con oltre mille etichette. “A 14 anni, ha raccontato la chef siciliana quando ha ricevuto il Premio Donna Chef 2019, ho capito che la cucina sarebbe stata la mia professione. Sono stata molto determinata, papà mi sconsigliava. Le esperienze fuori, al fianco di professionisti affermati, aiutano, ma poi bisogna tornare nella propria terra, resistere e andare avanti. Dai capperi alla Malvasia la mia cucina è molto legata a Salina, che è un’isola nell’isola. Io in Sicilia mi sento già sulla terraferma. Bisogna organizzarsi, saper cambiare situazione quando il traghetto non arriva. Ma ho al mio fianco anche i pescatori, che mi hanno visto crescere e i ragazzi della brigata di cucina. Tutti determinati sullo stesso obiettivo, conclude Martina, professionali nel servizio, divertendoci nel fare il lavoro che ci piace”.
a cura di Luigi De Rosa

Generico marzo 2021

Commenti

Translate »