Quantcast

Lotteria degli scontrini, oggi prima estrazione. Come sapere se hai vinto vinto

Più informazioni su

Oggi è il giorno della prima estrazione della lotteria degli scontrini. In palio ci sono 10 premi da 100mila euro per 10 acquirenti e altrettanti premi da 20mila euro per gli esercenti.

Ogni biglietto virtuale ha una probabilità su 54,2 milioni di essere estratto, dal momento che ne verranno sorteggiati dieci sui 542 milioni di biglietti virtuali generati. Chi viene sorteggiato potrà vincere uno dei dieci premi in palio da centomila euro. La prima estrazione è oggi, 11 marzo. I codici vincenti, informa l’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, sono resi pubblici dalle 13 sul canale Twitter di Adm. Oltre alle comunicazioni di vincita inviate in forma privata, il risultato sarà reso noto sul sito dell’Adm e nell’area pubblica del portale lotteria.

Lotteria degli scontrini, prima estrazione l’11 marzo

Oggi 11 marzo verranno assegnati i primi 10 premi da 100mila euro per chi acquista, altrettanti da 20mila euro per i venditori che hanno emesso lo scontrino vincente che premia gli acquisti senza contanti di febbraio.

A giugno invece si terranno le prime estrazioni settimanali del 2021 e a inizio del 2022 si terrà la prima estrazione annuale che premierà uno degli acquisti cashless effettuati dal 1° febbraio al 31 dicembre 2021.

Le estrazioni mensili verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente; se il secondo giovedì del mese coincide con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo (qui il calendario completo).

Come sapere chi ha vinto

La prima estrazione è oggi, 11 marzo. I codici vincenti, informa l’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, verranno resi pubblici oggi alle 13 sul canale Twitter di Adm.

Dopo l’estrazione, i tagliandi vincenti saranno pubblicati sul sito della Lotteria degli Scontrini. Poi le comunicazioni della vincita saranno direttamente comunicate alle persone tramite differenti modalità previste.

Tramite pec o sms, se l’utente ha indicato il suo indirizzo mail o numero di cellulare nell’area personale del sito della Lotteria degli scontrini (per entrare bisogna avere Spid o Carta di identità elettronica o Carta nazionale dei servizi). Oppure tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, inviata all’ultimo domicilio fiscale conosciuto dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli, che eroga i premi su bonifico bancario o assegno circolare non trasferibile..

Lotteria degli scontrini, come funziona l’assegnazione dei premi

Per ogni euro di spesa, effettuata con modalità di pagamento elettronico, vengono generati altrettanti biglietti virtuali. I dieci corrispettivi estratti verranno ricollegati ai dieci acquirenti, tramite il codice lotteria stampato all’atto dell’emissione e abbinato al codice fiscale sin dal momento dell’iscrizione.

I fortunati riceveranno un premio da 100mila euro ciascuno, e insieme a loro altrettanti venditori che hanno battuto i dieci scontrini vincenti riceveranno 20mila euro a testa, per un montepremi totale di 1,2 milioni di euro.

I premi aumenteranno via via. Ne sono previsti di settimanali, con le estrazioni ogni sette giorni a partire da giugno, di trenta biglietti fortunati: 15 da 25mila euro ciascuno andranno ai clienti, altri 15 da cinquemila euro ciascuno ai negozianti. E poi la super estrazione annuale, con in palio un premio da cinque milioni di euro per l’acquirente e un milione di euro per l’esercente.

Come riscuotere i premi

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli comunica la vincita tramite PEC o raccomandata AR garantendo in ogni momento la riservatezza dell’identità del vincitore e segnalando l’obbligo di recarsi – entro novanta giorni dalla ricezione della comunicazione – presso l’ufficio ADM territorialmente competente in base alla propria residenza o al proprio domicilio fiscale. Lì va effettuata l’identificazione e l’indicazione delle modalità di pagamento.

Non è necessario conservare gli scontrini, ma servirà “dar prova di aver effettuato il pagamento senza utilizzare contanti”, spiega l’Agenzia delle dogane e dei monopoli che suggerisce di presentare l’estratto di conto corrente o documento analogo da cui risulti che l’acquisto è stato effettuato con strumenti di pagamento elettronici.

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli effettua il pagamento dei premi esclusivamente mediante bonifico bancario o postale.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »