Quantcast

L’arte vittima del Covid . La resilienza della scuola di Danza di Patty Schisa e la gioia per i 4 gemelli a Sanremo

Più informazioni su

Ormai da un anno, a causa della pandemia mondiale che sta caratterizzando questo momento storico, sono numerose le restrizioni e le precauzioni attuate dal governo al fine di limitare i contagi. Le difficoltà che riscontriamo nella nostra vita quotidiana si riflettono in quantità maggiore anche sul mondo dello spettacolo e dello sport. Di conseguenza alla chiusura dei teatri e dei centri formativi pubblici e privati, coloro che lavorano in questo mondo, o desiderano studiare per entrare in questo settore, sono penalizzati. Per fortuna i veri appassionati non si lasciano ostacolare da queste problematiche, e lanciano così, durante i giorni di quarantena, una serie di iniziative, includendo video, post, concorsi, per dare la possibilità soprattutto ai giovani di continuare ad inseguire i propri sogni. Man mano si sta provvedendo a riprendere gradualmente le attività nel completo rispetto delle norme e con occhio critico.
Parliamo ora dell’esperienza diretta di una delle scuole di danza più conosciute della penisola: la scuola di danza Patty Schisa, che da oltre quarant’anni con passione e dedizione si occupa della formazione e della crescita di tutti i ragazzi che custodiscono il sogno di danzare. Fino ai mesi scorsi la scuola ha proseguito gli allenamenti con dei corsi online, adattandosi alle possibilità della modalità. “La scuola sta cercando in questo momento così difficile per tutti di restare vicino ai suoi allievi e alle loro famiglie e di dare a tutti la possibilità di continuare ad allenarsi, di continuare a vivere un sogno o anche semplicemente, ma non meno importante, di passare un’ora dei loro pomeriggi in modo costruttivo e divertente. Non vedere le nostre allieve per così tanto tempo è per noi motivo di grande tristezza, lo stare in sala con loro giorno dopo giorno e seguire i loro progressi e la loro crescita non è per noi solo un lavoro, è la nostra passione… Per questi e tanti altri motivi continueremo a fare il nostro lavoro con tutto l’amore, l’impegno e la professionalità che ci contraddistinguono, anche a distanza”. Queste le parole della direttrice della scuola, Patty Schisa, che parla a nome di tutte le insegnanti della scuola, specificando l’importanza di mantenere alto l’interesse e la determinazione, continuando ad allenare corpo e mente e soprattutto alimentando la passione. Da poco tempo la scuola è riuscita ad organizzarsi con le lezioni in presenza entrando nell’associazione di danza sportiva accademica “Acsi Danza”, ente affiliato e riconosciuto dal CONI. Ciò consente di poter riprendere le lezioni a scuola facendo rientrare le allieve in sala sotto prenotazione, divise in gruppi di massimo 4-5 ragazze, ovviamente nello scrupoloso e massimo rispetto dei protocolli anticovid. Il rientro è per il momento finalizzato alla preparazione per le competizioni di danza riconosciute dal CONI, che si terranno online.
Anche durante il periodo difficile che stiamo attraversando le soddisfazioni non mancano: i 4 gemelli della scuola di danza: Antonio, Antonino, Rosario e Raffaele Milano hanno ballato nello spot della TIM per l’occasione del festival di Sanremo, in svolgimento questa settimana, partecipando alla puntata di martedì 2 marzo. Si spera di poter riprendere le attività in modo sempre più completo per poi tornare gradualmente alla normalità, arricchendo con l’arte la vita di ognuno di noi.
Progetto Alternanza scuola-lavoro Publio Virgilio Marone, Alena Paone

Più informazioni su

Commenti

Translate »