Quantcast

La celebrazioni della Settimana Santa: il calendario completo

Siamo nel vivo della Settimana Santa. La Chiesa si prepara a vivere la sua principale solennità, la Resurrezione di Gesù, ancora una volta in modo insolito. La Pasqua è il cuore di tutto l’anno liturgico ed anche molti sono i segni e i gesti che mancheranno, nonostante le restrizioni che ci tengono distanti e le paure che persistono, cerchiamo di restare ancorati all’essenziale, gli uni agli altri.

Generico marzo 2021

Generico marzo 2021

È la seconda Pasqua che viviamo in tempo di pandemia. Verrebbe da scoraggiarsi dinanzi a questa situazione di grande incertezza non solo economica, ma ancora più sociale ed esistenziale. Avvertiamo una stanchezza interiore che ci rende vulnerabili in ciò che abbiamo di più prezioso: il nostro animo. Non possiamo però arrenderci. Non può venir  meno la speranza. Ecco perché abbiamo pensato di far parlare l’arte, così ricca e bella, diffusa su tutto il territorio della nostra Chiesa diocesana. Leggere questi capolavori con gli occhi incantati di chi cerca i riflessi della bellezza divina, è un esercizio che possiamo fare tutti e che fa bene, soprattutto in questo momento, a ciascuno di noi. Non è questo in fondo che Dio ha fatto con noi per mezzo del suo Figlio Gesù? Il male, racchiuso simbolicamente nella morte di Cristo in croce, è stato sconfitto dall’amore infinito e misericordioso. Ci prepariamo così a vivere la Pasqua, non come una felice parentesi per sopportare questo tempo di prova, ma un’occasione speciale per ritrovare la gioia di vivere e la forza per continuare il cammino con fiducia. Potremo così anche noi trasmettere alle prossime generazioni il segreto che ci ha permesso di affrontare la difficoltà con tenacia: è il Cristo Risorto che ci fa crescere nella fraternità, sapendo accogliere il bene e il bello nascosto nel cuore di ogni fratello e sorella che il Padre ci ha messo accanto per trasformare questo mondo e farlo diventare il capolavoro di Dio” – le dichiarazioni di Mons. Francesco Alfano, che con queste parole introduce le celebrazioni della Settimana Santa.

Le celebrazioni saranno trasmesse sui canali social della Diocesi, della Cattedrale di Sorrento e della Concattedrale di Castellammare di Stabia. Di seguito il calendario completo.

Giovedì Santo
Messa Crismale ore 10:00 Cattedrale di Sorrento
Messa in Coena Domini ore 19:30 Cattedrale di Sorrento

Venerdì Santo
Azione liturgica della passione del Signore ore 18:30 Concattedrale Castellammare di Stabia

Sabato Santo
Veglia Pasquale ore 19:30 Cattedrale di Sorrento

Domenica di Pasqua
Celebrazione eucaristica ore 10:30 Concattedrale Castellammare di Stabia

Commenti

Translate »