Quantcast

Ischia «Covid free». Ipotesi pass vaccinale: Sindaci e Regione si incontrano ad Ischia per la ricetta dell’isola per attirare i turisti

Più informazioni su

Ischia «Covid free». Ipotesi pass vaccinale: Sindaci e Regione si incontrano ad Ischia per la ricetta dell’isola per attirare i turisti.

Ischia «Covid free» e il pass vaccinale: la ricetta dell’isola per attirare i turisti

Per far ripartire e presto il «sistema Ischia», motore dell’economia turistica campana, occorre rendere concretamente l’isola «covid free». Dalla proposta di introdurre un «pass vaccinale» per favorire e sveltire l’ingresso di turisti e villeggianti, alle vaccinazioni: subito, e per tutti i lavoratori del comparto alberghiero, della ristorazione e dei trasporti, anche quelli marittimi.

Questa la sintesi dell’incontro istituzionale tenutosi ieri al comune di Ischia tra gli assessori regionali Casuccia e Fortini e i sei sindaci isolani. Con loro le categorie del turismo e le imprese.

PROPOSTE

Un pacchetto di proposte legate a Covid- vaccinazioni e fondamentale emerse in un lungo confronto ed avanzate dai sei sindaci dell’isola e i rappresentanti delle categorie (albergatori e termalisti in testa). L’incontro si è tenuto lunedimattina nel comune di Ischia con l’assessore regionale al Turismo, Felice Casucci e l’assessore Lucia Fortini. Una accelerazione sulle proposte operative in merito a progetti e iniziative da finanziare grazie ai fondi del RecoveryFund, è quanto invece rappresentato da Casucci, che ha auspicato una più stretta sinergia fra il «sistema Ischia» e il Governo regionale.

All’incontro, introdotto dall’assessore Lucia Fortini, hanno  preso parte anche i rappresentanti di categoriaFederalberghi, Confindustria Turismo, il presidente della sezione napoletana. A seguire le rappresentanze di tour operator, agenzie di viaggio, commercianti, artigiani.

TEMPISTICA

Dare la possibilità, prima e non dopo l’estate, di vaccinare i lavoratori alberghieri e quelli della ristorazione. Ma anche quelli del comparto dei trasporti, compresi i marittimi. «Non avrebbe alcun senso non vaccinare il personale viaggiante di navi e aliscafi operanti sulle tratte del golfo. Cosa significherebbe garantire strutture alberghiere covid free se poi i turisti non sanno se fidarsi e se la loro sicurezza viene tutelata oppure no durante i trasferimenti?», ha detto Francesco Del Deo, sindaco di Forio, intervenuto anche nella sua veste di presidente nazionale dell’Ancim isole minori. Già nei giorni scorsi, proprio come rappresentante Ancim, Del Deo ha trasmesso alla presidenza del Consiglio dei ministri e al ministero della Salute, una specifica richiesta a tutelare le popolazioni delle isole minori, i lavoratori e le imprese ed ovviamente in primis, i turisti.

Ha trovato buona accoglienza fra gli operatori del settore, anche l’ipotesi di istituire una sorta di «pass vaccinale» come in Sardegna ed ormai largamente condiviso in Europa come negli Stati Uniti.

Ida Trofa

Più informazioni su

Commenti

Translate »