Quantcast

Improvvisamente non è più Davide Laricchia maestro della “pittura neofigurativa napoletana”

Più informazioni su

Davide è figlio dell’artista Vincenzo Laricchia e da padre in figlio la passione per la pittura si è tramandata con notevole naturalezza.

Nato nel 1974 in quel di Napoli durante la sua crescita dà spazio alla pittura neofigurativa napoletana. La prima esposizione avviene a Sorrento nel 1994 e prosegue non solo nello scenario partenopeo ma anche a Roma nel 2003 e in Spagna nel 2000 dove riproporrà le proprie opere nel 2003. 

Ripubblichiamo le riflessioni degli esperti  che nel 2012 

Critici d’arte analizzano con attenzione e spirito tecnico  il loro pensiero su produzione e l’arte  di Davide esposta al pubblico presso il Palazzo Filangieri a Vico Equense, espressa con   la grande forza di un figlio che segue le orme del padre e mostra il talento di un vero artista nel corso della carriera . Davide Laricchia ha lasciato oggi, per una dipartita improvvisa, un patrimonio di rara bellezza pittorea.

Davide ripercorrendo con originalità  un cammino di arte attraverso  opere di prestigio dipinge con   i colori,  i paesaggi  e momenti di vita reale, segue nel tempo i  temi della scuola di Posillipo e lascia un segno di vita e di bellezza. Un  vuoto nel cuore di tutti coloro che hanno conosciuto prima l’uomo e poi l’artista universale  che parlava al pubblico degli appassionati   con le immagini della propria terra.

La freschezza comunicativa e la spontaneità sono gli aspetti fondamentali dell’essere artista di Davide Laricchia.

Ibrahim Kodra  

Questa pittura, che aderisce ai canoni della scuola di Posillipo ha vigore di gioventù, è intensa, immediata e colpisce i sensi.

Vincenzo Calabrese  

Davide Laricchia nasce a Napoli il 28 luglio 1974, istintivamente si accosta alla pittura. Successivamente gli insegnamenti paterni gli apriranno una finestra in primo piano sulla pittura neofigurativa napoletana. Gli ingredienti del lavoro di Davide Laricchia sono il paziente lavoro di ricerca unito allo studio ed alla innata sensibilità.

Francesco Aiello – Galleria Artesintesi Sorrento

La pittura di Davide Laricchia esprime la vivacità, l’operosità, il calore della gente della Penisola Sorrentina. Pur essendo un prosecutore delle scuola di Posillipo troviamo in ogni suo quadro un colore, un dettaglio, una situazione che ci sorprende e ci emoziona. Egli pone, la comunicazione della bellezza, alla base di ogni sua opera e la sincerità come musa ispiratrice.

Antonio Trapani

Più informazioni su

Commenti

Translate »