Quantcast

Guerra dei pullman, Positano “blindata”

Più informazioni su

Guerra dei pullman, Positano “blindata”. Dietrofront della Regione Campania sul servizio di bus con fermate nel cuore di Positano. È stata accolta la richiesta dell’ex sindaco della città verticale, Michele De Lucia , oggi assessore con delega in materia di bilancio, tributi e programmazione finanziaria, che lo scorso anno aveva fatto ricorso al Tar per la concessione di una autorizzazione a un nuovo operatore di trasporto pubblico locale, sulla linea da Sorrento a Positano che avrebbe dovuto coinvolgere anche l’interno del paese. Il Tar aveva accolto il ricorso presentato dall’ente comunale, rappresentato dall’avvocato Carla Lauretano .

La Regione, dopo qualche mese, è intervenuta con decreto dirigenziale, reputano accoglibili le osservazioni del Comune, che aveva chiesto la soppressione delle fermate nelle centralissime Via Pasitea e Piazza dei Mulini, al fine di evitare possibili problemi provocati dal transito dei mezzi nella strettissima e caratteristica stradina che conduce nel cuore di Positano. Per la Regione le osservazioni di De Lucia assumono carattere di assoluta prevalenza, tenuto anche conto della particolare conformazione delle strade interne comunali. Gli uffici diretti dalla giunta regionale, guidata dal presidente Vincenzo De Luca , ad aprile dello scorso anno avevano autorizzato la “Pintour” a svolgere un servizio di linea da Sorrento a Positano, con diverse fermate all’interno della strada interna della città verticale. Una scelta che sin da subito aveva destato alcune perplessità. Non tanto per il servizio che sarebbe potuto risultare anche molto utile sia per i residenti che per i tanti turisti che affollano la perla della Costiera Amalfitana, quanto per la pericolosità del transito di mezzi di grandi dimensioni in una strada estremamente stretta con uscite di negozi, bar e ristoranti direttamente sulla stessa.

La Regione Campania ha offerto a “Pintour” la possibilità di presentare, entro 15 giorni, un nuovo programma di esercizio, sottolineando, però, che è escluso il passaggio via Pasitea e Piazza dei Mulini. Comprensibilmente soddisfatto l’assessore De Lucia: «Il Comune di Positano ha fatto rilevare le criticità che sarebbero derivate dal transito di un’ulteriore linea di trasporto pubblico locale all’interno di Positano, che fra l’altro avrebbe effettuato anche fermate e sosta al capolinea proprio nel centro del paese, già di per sé congestionato, e che avrebbe potuto seriamente compromettere anche il passaggio di mezzi di soccorso nonché dei pedoni».

Aspetto quest’ultimo fondamentale per gli abitanti e i turisti di Positano. In considerazione della limitata capienza della strada, infatti, sarebbe stato praticamente impossibile consentire ad un mezzo di soccorso di svolgere regolarmente le operazioni in caso di transito in contemporanea con il bus.

Fonte La Città di Salerno

Più informazioni su

Commenti

Translate »