Quantcast

Giornata mondiale della felicità . “Keep Calm. Stay Wise. Be Kind”

Più informazioni su

    Giornata mondiale della felicità . “Keep Calm. Stay Wise. Be Kind” Molti di noi stanno lottando da più di un anno, manca il lavoro, mancano le forze, le misure per ridurre i contagi ci stanno alienando, ha senso parlare di felicità? Si, invece.

    Strano a dirsi, anzi sembra pura retorica, ma non lo è: se prima avevamo un velo davanti agli occhi e non ci bastava mai nulla, ora – forse – riusciamo a trovare la felicità nelle piccole cose. O almeno tentiamo di recuperare quel minimo che ci metta in pace con il mondo e allarghi le nostre labbra in un gracile sorriso.

    Leggi anche: Il Covid ci ha insegnato il vero valore degli abbracci (e quanto ne abbiamo bisogno)

    Approfittiamo del silenzio di una strada, del traffico spento, del rumore della pioggia, rispolveriamo quel libro, facciamo quella telefonata in programma da tempo, rimettiamo in mezzo i nostri hobby preferiti.

    Keep calm e… altre piccole cose per ritrovare la felicità
    Il 20 marzo di ogni anno è la Giornata mondiale della Felicità, istituita nel 2012 dall’Assemblea generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite con queste motivazioni:

    “L’Assemblea generale consapevole che la ricerca della felicità è uno scopo fondamentale dell’umanità. Riconoscendo inoltre di un approccio più inclusivo, equo ed equilibrato alla crescita economica che promuova lo sviluppo sostenibile, l’eradicazione della povertà, la felicità e il benessere di tutte le persone, decide di proclamare il 20 marzo la Giornata Internazionale della Felicità. Invita tutti gli stati membri, le organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite, e altri organismi internazionali e regionali, così come la società civile, incluse le organizzazioni non governative e i singoli individui, a celebrare la ricorrenza della Giornata Internazionale della Felicità in maniera appropriata, anche attraverso attività educative di crescita della consapevolezza pubblica”.

    Il tema della Giornata internazionale della felicità 2021: “Keep Calm. Stay Wise. Be Kind”, “Mantieni la calma. Sii saggio. Si gentile”. Poiché il mondo ha affrontato e continua ad affrontare insieme una crisi globale in corso, la Giornata internazionale della felicità di quest’anno sta promuovendo la possibilità di trovare modi edificanti e positivi per prendersi cura di se stessi e, alla fine, gli uni degli altri.

    Mantieni la calma: le cose possono sembrare andare in tilt ed è proprio vero che non si può avere tutto sotto controllo. Quindi ricordati di respirare e concentrarti su ciò che conta davvero e trova piccoli modi per mantenere alto il morale in modo che la tua salute mentale non sia troppo stressata.
    Sii saggio: se la pandemia ci ha insegnato una cosa, quella è di “rimanere saggio”. Fare scelte anche sulla base di quella che sarà la felicità generale di tutti avrà un impatto positivo intorno a te. Quindi cerca di intraprendere azioni che supportino il benessere generale e aiutino gli altri a fare lo stesso.
    Sii gentile: la gentilezza fa molto nella propria vita. Rispettare i sentimenti di coloro che ti circondano e trattarli con gentilezza ti porterà lontano.
    Leggi anche: Il giardinaggio fa bene ai bambini e insegna loro a sviluppare pazienza, responsabilità e gentilezza

    E non solo! Ricordatevi che la felicità sta in molte altre azioni che possiamo fare ogni giorno!

    Tenete dunque a mente di:

    Consumare sempre la prima colazione, perché dà la carica giusta per il resto della giornata, aiuta l’umore, specie se la facciamo in compagnia: dedicare tempo al suo consumo e anche alla preparazione aiuta a planare con lentezza sulla giornata, in modo che il risveglio non venga percepito come fonte di stress
    Curare le piante: ancora non sapete quanta soddisfazione dia prendersi cure delle piante? Ecco qui 5 piantine facili facili da curare per chi non ha il pollice verde
    Ascoltare musica, soprattutto quella classica che, si sa, aiuta fortemente a rilassarsi
    Scrivere, colorare, disegnare: scrivere a mano, ma anche darsi ai Mandala o disegnare, fanno bene al corpo e alla mente e regalano quegli attimi di intimità con sé stessi che giovano al buonumore.
    Meditare, meditare e meditare: la meditazione è tra i migliori rimedi naturali per ansia e depressione. Possono bastare 30 minuti al giorno di meditazione per aiutare a combatterle, con effetti superiori a quelli che potrebbe dare un placebo e addirittura in alcuni casi paragonabili a quelli dei farmaci antidepressivi.
    D’ora in poi, la cosa migliore da fare è probabilmente solo una: adottare un nuovo concetto di felicità per essere davvero felici.

    Il buon Totò qualche volta ha detto: “la felicità è fatta di attimi di dimenticanza”. In effetti ci pensate? Soltanto nel momento i cui abbandoniamo il pensiero di ciò che sta accadendo fuori riusciamo, per un attimo almeno per un attimo, a vivere un attimo di spensieratezza. E di felicità.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »