Quantcast

FP CGIL Salerno: “Garantire bonus baby sitter a lavoratrici e lavoratori dei servizi pubblici”

La FP CGIL di Salerno chiede di garantire il bonus baby sitter a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori dei  servizi pubblici: «A centinaia di migliaia di lavoratrici e lavoratori dei servizi pubblici essenziali, in prima linea nella gestione dell’emergenza Covid-19, non è stata riconosciuta la misura di sostegno genitoriale che prevede la possibilità di fruire, in alternativa al congedo straordinario, di un bonus baby sitter in caso di sospensione dell’attività didattica in presenza, infezione da Sars Covid-19 o durata della quarantena del figlio convivente minore di 14 anni.

Tra le categorie escluse ci sono quelle che hanno pagato un prezzo altissimo in questo anno di pandemia: come, ad esempio, dal personale della Polizia Locale a tutto il personale delle attività sanitarie, socio sanitarie e socio assistenziali. Lavoratrici e lavoratori impegnati nell’erogazione di servizi pubblici essenziali, nel pubblico come nel privato, che meritano attenzione e sostegno. Il governo intervenga urgentemente affinché il beneficio del bonus baby sitter sia esteso a tutte le categorie di personale impegnate nel contrasto alla pandemia».

 

Commenti

Translate »