Quantcast

È morto all’età di 87 anni George Segal, l’attore statunitense che ha sfiorato l’Oscar con ‘Chi ha paura di Virginia Woolf’

Più informazioni su

È morto all’età di 87 anni George Segal, l’attore statunitense che ha sfiorato l’Oscar con ‘Chi ha paura di Virginia Woolf’. È morto ieri sera a Santa Rosa, in California, all’età di 87 anni l’attore statunitense George Segal, nominato come Miglior attore non protagonista nel 1967, per la sua interpretazione in “Chi ha paura di Virginia Woolf”.

Segal è deceduto “per complicazioni di un’operazione di bypass cardiaco”, ha dichiarato la moglie Sonia Schultz Greenbaum, con la quale era sposato da 25 anni.

Nato il 17 febbraio 1934 in una piccola città dello Stato di New York, Great Neck, da Fannie e George Segal Sr., figli di ebrei russi immigrati fra la fine del 1800 e inizi del 1900, prima di debuttare al cinema nei primi anni Sessanta Segal viene iscritto prima alla George School di Newton, in Pennsylvania, e a metà degli anni Cinquanta sceglie la Columbia University, dove si diploma come attore e musicista, ma è attratto soprattutto dalla prima. Infatti, spunta un contratto con la Columbia Pictures, e nel 1961 debutta nel film Giorni senza fine di Phil Karlson.

L’esordio da protagonista avviene in Qualcuno da odiare, lungometraggio del 1965 di Bryan Forbes, ma è l’anno successivo che fa il vero, grande passo verso il successo: passato alla Warner Bros., nel 1966 è chiamato a partecipare alla grande produzione per Chi ha paura di Virginia Woolf? Segal, che interpreta il ruolo secondario di Nick, si trova a recitare in un cast di altissimo livello, in cui si annoverano i nomi di Elizabeth Taylor, Richard Burton e Sandy Dennis. Ed è proprio per questa sua prova che verrà candidato all’Oscar come Miglior attore non protagonista.

Più informazioni su

Commenti

Translate »