Quantcast

De Luca, deciso ma denuncia: “Mercato nero dei vaccini”

Ha scritto una lettera al commissario Figliuolo perché la Campania deve avere, in relazione alla popolazione campana, 106mila vaccini in più

 

Campania – Un pacato ma deciso governatore Vincenzo De Luca, denuncia: “Mercato nero dei vaccini”.

Ha scritto una lettera al commissario Figliuolo perché la Campania deve avere, in relazione alla popolazione, 106mila vaccini in più. Tutto confermato nella sua solita diretta del venerdì sulla sua pagina di Facebook: “Ho mandato ieri una lettera al commissario Figliuolo perché abbiamo subito il mercato nero dei vaccini. La Regione Campania deve avere, in relazione alla popolazione campana, 106mila vaccini in più”.

Non solo ha coinvolto il commissario Figliuolo, ma anche il ministro della salute Roberto Speranza: “Ho chiesto al commissario ed al ministro della Salute di ripristinare nel mese di aprile una distribuzione equa dei vaccini. La popolazione campana rappresenta il 9,6% della popolazione italiana, noi dobbiamo avere il 9,6% dei vaccini, nulla di più o di meno”.

In relazione alla popolazione campana: “Abbiamo 126mila vaccini in meno. Abbiamo avuto 30mila vaccini in meno rispetto all’Emilia Romagna, molti in meno rispetto al Lazio, la Lombardia ha più del doppio dei vaccini che ha avuto la Campania, il Piemonte ha avuto gli stessi vaccini della Campania con un milione e mezzo di abitanti in meno”.

Nella missiva inviata ha spiegato: “Abbiamo accettato il criterio della popolazione più anziana, ma con l’intesa che ad aprile si sarebbe ripristinato il criterio un cittadino, un vaccino. Ho chiesto al commissario di essere rigorosi e di completare ad aprile la distribuzione equa, rapportata cioè alla percentuale di popolazione, fra tutte le regioni. E lo chiederemo anche rispetto alle tipologie diverse di vaccino, anche su questo c’è stata una sperequazione”.

Intanto la Regione Campania oltre che ad avere i vaccini delle tre aziende che lo stanno producendo: Pzifer, Moderna ed AstraZeneca, sta contattando anche altre aziende per avere maggiori dosi di vaccino, un milione in più per arrivare entro il 2021 circa 4.600.000/4.700.000 di persone in Campania.

GiSpa

 

Commenti

Translate »