Quantcast

Cava de’ Tirreni, il sindaco Servalli fa il punto della situazione sulla campagna vaccinale segui la diretta

Cava de’ Tirreni. Il sindaco Vincenzo Servalli fornisce degli importanti chiarimenti sull’andamento della campagna vaccinale in città: «Il nostro centro vaccinale di San Francesco dedicato agli over 80 sta lavorando abbastanza bene e sta incrementando il ritmo delle vaccinazioni giorno dopo giorno, man mano che le dosi di vaccino Pfizer saranno disponibili. Allo stato abbiamo vaccinato al centro di San Francesco più di 700 anziani ma si sta lavorando per arrivare ad una media di 150-200 anziani al giorno in modo da vaccinare rapidamente i 2.800 anziani che si sono prenotati in piattaforma. Per dare una mano e quindi anche per accelerare la somministrazione della prima dose ai nostri over 80 abbiamo avuto la disponibilità a vaccinare circa 400-450 anziani di Cava de’ Tirreni presso l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Ma ci tengo a sottolineare che si tratta di una scelta volontaria. Se un anziano ha la possibilità di organizzarsi con la macchina con qualcuno che lo accompagna a Nocera potrà farlo tranquillamente, in caso contrario andrà senza problemi al centro vaccinale di San Francesco.

Per quanto riguarda invece il centro di di Santa Lucia nella sede della protezione civile siamo partiti subito bene, il personale scolastico è stato vaccinato, ci sono due paritarie da completare si è cominciato anche con le forze dell’ordine e con la polizia municipale.

Cominciamo anche con le vaccinazioni domiciliari agli anziani che hanno segnalato l’impossibilità di muoversi. Il distretto ha organizzato una squadra di persone che cominceranno, sempre sulla base della prenotazione della segnalazione fatta nella piattaforma, a raggiungere a domicilio le persone. Si tratta di una vaccinazione abbastanza delicata che richiede del tempo perché dopo la vaccinazione, per un tempo di circa 20-30 minuti, il medico dovrà rimanere a casa dell’ anziano per assicurarsi che non si verifichino effetti collaterali».

Dall’ultimo Report disponibile del Dipartimento Prevenzione – ’Unità Epidemiologica di Cava de’ Tirreni e dell’A.S.L. Salerno, attualmente risultano 395 cavesi positivi al Covid 19; di cui:

  • 14 ospedalizzati;
  • 13 deceduti nella seconda fase della pandemia.

Ecco in dettaglio i positivi per fascia di età:

  • 9 tra 0/5 anni
  • 8 tra 6/10 anni
  • 8 tra 11/13 anni
  • 24 tra 14/18 anni
  • 57 tra 19/30 anni
  • 111 tra 31/50 anni
  • 114 tra 51/70 anni
  • 27 tra 71/80 anni
  • 37 tra 81 e oltre

Commenti

Translate »