Quantcast

Castellammare in zona rossa, giro di vite per gli stabiesi: sanzionati negozi, pizzerie e persone senza mascherina

La zona rossa si riconferma per la Campania e di conseguenza anche per Castellammare di Stabia, dove l’inasprirsi delle restrizioni e dei relativi controlli per contenere il contagio da covid-19, ha portato a diverse sanzioni. Ecco cosa scrive Il Corrierino.

I poliziotti hanno effettuato numerosi sopralluoghi e perquisizioni nell’ultima settimana. I titolari di 8 esercizi commerciali, di cui 3 supermercati, che hanno violato le prescrizioni del Dpcm e dell’ordinanza sindacale in vigore sono stati sanzionati: per i negozi è scattata la chiusura. Oltre 30 persone sono state sanzionate poiché in strada non indossavano la mascherina. I titolari di 2 pizzerie, inoltre, sono stati sanzionati poiché i veicoli che utilizzavano per effettuare le consegne a domicilio erano sprovvisti di copertura assicurativa. Nella sola giornata di ieri sono state elevate oltre 70 contravvenzioni per il mancato rispetto del CdS. Poche ore fa i responsabili di un furgone che stava scaricando merce in via Allende sono stati bloccati. I poliziotti hanno accertato che il mezzo era sprovvisto di revisione e che la merce, in particolare latticini, non rispettava gli standard igienico-salitari. Gli alimenti erano in cattivo stato di conservazione. Infine sono stati controllati oltre 70 nuclei familiari che al momento si trovano in isolamento domiciliare per casi di positività o casi sospetti Covid. Alle famiglie, trovate tutte presso il proprio domicilio, gli agenti hanno offerto anche assistenza in merito alle necessità relative alla loro condizione.

Intanto, il sindaco Gaetano Cimmino: “Per uscire dalla Zona Rossa e tornare alla normalità è necessario in questo momento non abbassare la guardia e mantenere comportamenti corretti per il bene di tutta la cittadinanza”.

Commenti

Translate »