Quantcast

Castellammare di Stabia, parcheggio nelle Terme: via libera al progetto

Castellammare di Stabia, parcheggio nelle Terme: via libera al progetto. Ci racconta tutti i dettagli Tiziano Valle, in un articolo dell’edizione odierna di Metropolis. Via libera al parcheggio nelle Antiche Terme di Castellammare di Stabia. La Soprintendenza ha espresso parere favorevole al progetto ed entro fine mese il Comune dovrebbe far partire la gara d’appalto per affidare i lavori. Nell’area che dal 2010 è stata utilizzata forzando le normative ambientali, in particolare per quanto riguarda la sicurezza delle falde acquifere, sarà realizzato un parcheggio green. E’ stato previsto, infatti, un impianto di smaltimento di acque meteoriche dotato di una vasca di disoleazione per il trattamento degli oli prodotti da auto e scooter in sosta. Sostanze tossiche che attraverso un sofisticato sistema non raggiungeranno il sottosuolo e la fognatura pubblica esistente lungo Via Acton. Questo consentirà la corretta regimentazione delle acque al fine di preservare l’equilibrio idrogeologico della falda acquifera.

Il progetto che costerà poco meno di 700mila euro, finanziato interamente con fondi comunali, consentirà di realizzare 140 posti auto di cui 4 riservati ai disabili e 30 stalli per scooter e moto. La giunta guidata dal sindaco Gaetano Cimmino lo aveva approvato nell’autunno del 2018, ma dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie ha deciso di rivisitarlo per inserire alcune migliorie. L’iter è ripartito daccapo e si è concluso appena la settimana scorsa, con la Soprintendenza che ha espresso parere favorevole.

Per quanto riguarda le migliorie inserite nel progetto: il parcheggio sarà alimentato da pannelli fotovoltaici; saranno installate colonnine per consentire ai mezzi elettrici di ricaricarsi; è prevista la piantumazione di nuovi alberi.

«Si tratta di un’opera fondamentale per l’Acqua della Madonna», commenta l’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Russo. «Con questo progetto si offre un servizio fondamentale per lo sviluppo di quell’area sostiene – Allo stesso tempo si potrà finalmente debellare il problema degli abusivi, anche perché con questo intervento il parcheggio potrà essere aperto per tutto l’anno».

L’auspicio dell’amministrazione comunale è quello di far partire i lavori prima della prossima estate, ma intanto non è stato ancora stabilito chi e come dovrà gestirlo. Durante le aperture temporanee degli scorsi anni se n’è occupata la società che gestisce il servizio di sosta a pagamento a Castellammare di Stabia. Nel frattempo però l’amministrazione ha lavorato per firmare un protocollo d’intesa con Ministero dello Sviluppo Economico e Regione Campania che riguarda proprio il rilancio delle Antiche Terme, inserendo nel documento anche la possibilità di realizzare un hotel nell’ex Caserma Cristallina. Non è da escludere dunque che il parcheggio possa essere inserito nel pacchetto per ingolosire ancor di più i possibili investitori, ovviamente con la clausola che dovrà essere lasciato aperto per i cittadini che vogliono recarsi ai lidi di Pozzano piuttosto che a fare una passeggiata nel centro storico.

Commenti

Translate »