Quantcast

Campania, situazione Covid non migliora: verso ​un’altra settimana in zona rossa

Covid, la Campania non migliora: verso ​un’altra settimana in zona rossa. Domenica 21 marzo scadono i primi 15 giorni di zona rossa per la Campania: nel nuovo monitoraggio degli indicatori epidemici, oggi al vaglio della cabina di regia nazionale, la situazione appare leggermente migliorata sul fronte dell’indice di infettività Rt (che è sceso da 1,5 attorno a 1) ma l’incidenza di nuovi positivi per 100 mila abitanti nell’ultima settimana rimane attestata a 274, dunque al di sopra della soglia critica di 250.

Una seconda spia rossa ancora accesa, leggiamo sul Mattino, riguarda la colonna dei contagiati attualmente positivi che ha continuato a crescere di giorno in giorno nel saldo tra nuovi casi e guariti arrivando oggi a sfiorare le 100 mila persone (99.559) positive al virus di cui una buona percentuale portatori delle varianti a maggiore contagiosità con riverberi anche sull’intensità di malattia.

Una quota simile di contagiati (circa 500 in meno) in Italia si contano solo in Lombardia che ha però quasi il doppio della popolazione campana e che sconta ben 786 persone ricoverate in rianimazione e altre 6.744 ospitate in ospedale. La Campania, da questo punto di vista, continua invece a essere «graziata» da una minore quota di sintomatici (che comunque cono in crescita) contando solo 153 casi in Terapia intensiva e 1.562 ospedalizzati in grado però di segnare, già a questo livello, un sovraccarico della capacità della rete sanitaria di rispondere al crescente tasso di ricoveri.

 

Commenti

Translate »