Quantcast

Ali di libertà

Più informazioni su

Ali di libertà.

Questa sorprendente opera materica, ma anche onirica, “ALI DI LIBERTA’ ”, della poetessa pittrice Elena Tabarro esplicita tutta l’ esasperazione esistenziale di una donna che trova nelle ali dei suoi sogni la “forza liberatrice” da un esistente spesso drammaticamente complesso. Una forza pari a quella rintracciabile nella Nike di Samotracia degli antichi greci o nella straordinaria “Vittoria Alata”, statua di bronzo di epoca romana, oggi esposta al Capitolium di Brescia .

Elena Tabarro è una straordinaria Artista squisitamente partenopea. La sua pittura scruta “dal di dentro” e ci pone inquietanti interrogativi, ad es. sulla maschera che ognuno indossa nel nascondere il proprio “se” profondo.

Straordinaria Poetessa, sia della espressività pittorica che della parola, la Tabarro ci offre una vera lectio magistralis sull’esistente e scrive : “…sulla questione del nostro vivere non mi stancherei d’ascoltare chi ne ha sviscerato il senso profondo di cui mi interrogo io stessa nel vivere quotidiano… nel vivere ogni giorno la contingenza del < vivente utile > sino a quando non mi è parso di scorgere una pur minima soluzione al senso di vuoto che ci circonda e ci ingloba…spero la via verso una presa di coscienza…parte di molti forse hanno percepito l’urgenza del cambiamento, altri ancora no…tante volte la soluzione è più vicina di quanto si pensi…comunicare con se stessi e chi ci circonda con umiltà e amore… potrebbe già essere un piccolo miracolo, uno spiraglio…

“La denuncia dell’Artista all’ agitarsi incauto dell’ <animale> uomo, che tutto domina e distrugge, assume la valenza di una potente quanto condivisibile espressività pittorica dove l’ immaginazione si trasferisce in una rappresentazione di validi simboli che vanno oltre ogni intrigo dei segni.

Indubbiamente Elena Tabarro è un’ Artista abile e sensibile nell’ affrontare le più scottanti tematiche socio-esistenziali che ,da un piccolo “intuitivo frammento”, si sviluppano fino a farsi “universo” attraverso i canoni di un’ Arte figurativa contemporanea.

Più informazioni su

Commenti

Translate »