Quantcast

Agerola, nuove misure restrittive valide fino al 9 aprile

Più informazioni su

Il Comune di Agerola ha emanato nuove misure restrittive a partire da oggi, 27 marzo, e fino a venerdì 9 aprile.

Nello specifico l’ordinanza n.36/2021 prevede:

-Chiusura del Cimitero in orario pomeridiano, salvo funzioni esequiali.

-Sospensione delle funzioni religiose dalle ore 14.00, salvo nelle giornate di giovedì 1, venerdì 2 e sabato 3 aprile.

-Sabato 27 marzo, venerdì 2 aprile e sabato 3 aprile, chiusura alle ore 19.00, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie.
– Dalle ore 19.00 e fino alle ore 22.00 vendita con consegna a domicilio, SOLO per gli esercizi di vendita di generi alimentari, saponi, detersivi e di prima necessità.

-Da lunedì 29 marzo a giovedì 1 aprile e da martedì 6 aprile a venerdì 9 aprile, chiusura alle ore 14.00, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie.
-Dalle ore 14.00 e fino alle ore 22.00 vendita con consegna a domicilio, SOLO per gli esercizi di vendita di generi alimentari, saponi, detersivi e di prima necessità.

-Da sabato 27 marzo a sabato 3 aprile e da martedì 6 aprile a venerdì 9 aprile, sospensione alle ore 14.00 del commercio al dettaglio ambulante autorizzato ai sensi del DPCM del 2.3.2021.

-CHIUSURA TOTALE domenica 28 marzo e nei giorni di PASQUA E PASQUETTA per tutto il commercio al dettaglio e al dettaglio ambulante, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccherie.

-ATTIVITA’ DI SERVIZI DI RISTORAZIONE (COME PIZZERIE, PUB, RISTORANTI, GELATERIE, PASTICCERIE)

-Asporto, tutti i giorni, fino alle 14.00. Consegna a domicilio, tutti i giorni, fino alle 22.00. BAR e altri esercizi simili senza cucina, SOLO ASPORTO fino alle ore 14.00 e CHIUSURA TOTALE domenica 28 marzo e nei giorni di PASQUA E PASQUETTA

-SERVIZI ASSICURATIVI, FISCALI E SIMILI, STUDI DI COMMERCIALISTI E CONSULENTI DEL LAVORO, STUDI LEGALI E TECNICI, ASSISTENZA SINDACALE E CAF
Chiusura alle ore 19.00. Tale limitazione di orario non vige per studi notarili, studi medici, dentistici ed odontoiatrici, ambulatori veterinari.

Per quanto non disposto dalla presente Ordinanza Sindacale, si applicano le disposizioni di cui alle disposizioni statali e regionali vigenti, e in particolare, al DPCM del 2 marzo 2021.

Fonte: Amalfinotizie

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »