Quantcast

A Praiano sequestrato cantiere abusivo

Costiera amalfitana: prosegue l’abusivismo edilizio nonostante la guerra del procuratore capo Giuseppe Borrelli. Accade a Praiano nei pressi di un parcheggio con annesso autolavaggio in un’area a ridosso di un costone a picco sul mare. Quando i carabinieri della compagnia di Amalfi, agli ordini del capitano Umberto D’Angelantonio, sono giunti sul posto, nell’ambito di specifici servizi di controllo disposti dal comandante provinciale, colonnello Gianluca Trombetti, hanno trovato un’area di circa 150 metri quadrati oggetto di opere totalmente abusive: sbancamento di terreno, terrazzamenti, scalinate e passaggi pedonali oltre ad una casetta prefabbricata in legno che ospitava animali.

Il proprietario dell’area è stato denunciato. Proprio a luglio dello scorso anno tra Praiano e Positano si verificarono una serie di frane a mare a causa di lavori abusivi ad alcune ville della zona. Nonostante ciò, si continua ancora a lavorare senza alcun titolo autorizzativo. Proprio per questo motivo si stanno intensificando, da parte dei militari dell’Arma, i servizi di controllo in tutta la Costiera. La montagna, difatti, trasuda acqua anche quanto le condizioni climatiche sono buone: un segnale non buono per il terreno che continua a sbriciolarsi e diventare fango.

Fonte: Il Mattino

Commenti

Translate »