Quantcast

8 MARZO IL CAMMINO DELLE DONNE: “DONNE, VOI SIETE LE VITTIME DEL TEMPIO IN CUI SIETE ADORATE ( Madame De Stael )

Più informazioni su

8 MARZO IL CAMMINO DELLE DONNE DONNE, VOI SIETE LE VITTIME DEL TEMPIO IN CUI SIETE ADORATE ( Madame De Stael )

Il mondo femminile è stato sempre emblematico, ora più che mai.

La donna, attraverso lotte faticose, pazienti e tenaci, ha cercato di aprirsi la strada verso l’emancipazione, verso l’ affermazione di una pari responsabilità sociale ed umana.

Un cammino lungo e difficile che, di pari passo, ha messo in evidenza quella fragilità maschile che esplode in violenza fisica, psicologica e di sottomissione contro il mondo femminile.

Il crescente numero di femminicidio sottolinea una società malata, dove si evidenzia il fallimento dello stato che resta inerme, indifferente ed incapace davanti a quelle morti annunciate. E sono proprio

LORO”, ….quelle che hanno cambiato il mondo, che non hanno bisogno di dimostrare nulla, se non la loro intelligenza…( R.L. MONTALCINI).

Oggi ci fermiamo a riflettere proprio su tutto questo: sul cammino fatto e su quello da fare.

Un cammino che viene dalle origini degli uomini sulla terra.

L’ iniziativa di celebrare la giornata Internazionale della donna fu presa per la prima volta nel Febbraio del 1909 negli USA su iniziativa del partito Socialista americano.

Durante la Seconda Internazionale del 1921, viene confermata come unica data , per le celebrazioni, l’ 8 Marzo , in ricordo contro lo Zarismo di S. Pietroburgo a Mosca.

Alcuni falsi storici fanno riferimento ad un rogo che vide bruciare le operaie chiuse in una fabbrica di camicie in America, era l’ 8 Marzo ed accanto al cancello, un albero di Mimose faceva bella mostra di sé e si trasformò in simbolo delle donne.

Ma la scelta delle Mimose risale al 1946, quando l’ UDI ( Unione donne italiane) decise di celebrare, l’ 8 Marzo , con un simbolo floreale che simboleggiasse la forza ed il coraggio delle donne e che …non costasse molto e le mimose racchiudevano calore, energia, profumo , delicatezza, bellezza…..femminilità…basso costo !

L’ 8 Marzo non serve per ricordare che esistono le donne, ma per ricordare la loro storia nel tempo, le loro conquiste sociali, politiche ed economiche, la loro lotta contro la violenza e le discriminazioni razziali, il loro coraggio di sostenere l’ intera società.

ESSERE DONNA E’ COSI’ AFFASCINANTE. E’ UN’ AVVENTURA CHE RICHIEDE UN TALE CORAGGIO, UNA SFIDA CHE NON ANNOIA MAI. (Oriana Fallaci).

IO, donna tra le donne !

Annamaria Farricelli

Più informazioni su

Commenti

Translate »