TV. Set a Napoli. L’attrice Tiziana Tirrito da “Le Cortigiane” alle fiction. foto

Più informazioni su

Articolo di Maurizio Vitiello – Un anno diverso per l’attrice Tiziana Tirrito da “Le Cortigiane” alle fiction girate a Napoli, molte in questa stagione.

SET a NAPOLI

In attesa della quarta edizione del concorso Le Cortigiane, Tiziana Tirrito, attrice, ideatrice e direttore artistico del concorso che premia talenti teatrali, si dedica al cinema e alle serie tv.

La produzione cinematografica e in particolare le fiction infatti, hanno ripreso la loro attività, dopo qualche mese dal lockdown, prova ne sono i tanti lavori girati anche a Napoli proprio in quest’ultimo periodo, cosicché gli attori, non potendo continuare l’attività in teatro o in spettacoli dal vivo hanno, comunque, potuto lavorare a interessanti produzioni e spesso con cast d’eccezione.

Ecco alcune brevi domande a Tiziana Tirrito:

Cosa è cambiato nel lavoro di Tiziana Tirrito in quest’anno così complicato?

Purtroppo, per via dei teatri chiusi è inevitabilmente venuto meno il contatto diretto col pubblico ma la soddisfazione che deriva da un prodotto audiovisivo è sicuramente la stessa perché raggiunge un pubblico molto più vasto.

Quali le esperienze lavorative in questi ultimi mesi?

Sono una grande appassionata di Maurizio De Giovanni e ho avuto il piacere di interpretare il personaggio di Concetta la governante dei Duchi Di Camparino nell’episodio dal titolo “Il posto di ognuno”, della serie TV “Il Commissario Ricciardi” con la regia di Alessandro D’Alatri, andato in onda, lunedì 8 gennaio 2021, su Rai Uno.

Ultimamente con la regia di Sergio Rubini sono di nuovo Concetta, stavolta Concetta Cupiello nel film I fratelli De Filippo, che racconta la vita della famiglia di attori e caso vuole che io abbia recitato in teatro nella compagnia di Luigi De Filippo questa commedia l’ultima volta che è stata messa in scena, mentre nel film recito la prima rappresentazione della storia.

Un lavoro in costume ha un fascino in più per l’attore?

È un po’ come viaggiare con una macchina del tempo perché in entrambi i casi sono state ricreate perfettamente ambientazioni e atmosfere della Napoli degli anni trenta.

Quali le attività nel prossimo futuro?

Spero di tornare molto presto in teatro perché è l’aspetto di questo lavoro che più mi piace, ma non vedo l’ora di partecipare nelle prossime settimane al nuovo film di Vincenzo Salemme.

 

 

Nota Bene:

Foto di scena con Tiziana Tirrito di Anna Camerlingo da “Il Commissario Ricciardi”.

Foto – Roberto Della Noce – Tiziana Tirrito

Più informazioni su

Commenti

Translate »