Traffico a Vietri sul Mare: il sindaco scende in strada con la pettorina

Vietri sul Mare: code e traffico in tilt. Il sindaco De Simone scende in strada con la pettorina. Un grande encomio al suo coraggio!

Il sindaco Giovanni De Simone diventa vigile urbano per un giorno. Per necessità, ovviamente. Sabato sera è sceso in strada, ha indossata una pettorina catarifrangente ed ha dato manforte al suo ridottissimo corpo di polizia municipale per smistare le code di auto che, in occasione del primo fine settimana, nonostante la “zona gialla” e il virus invisibile in giro, hanno invaso le località della Divina per un’uscita fuori porta. «Sabato abbiamo dato l’ennesima dimostrazione che se non si è indotti con regole ferree le cose non possono essere lasciate al buon senso di ognuno – ha detto il sindaco di Vietri – . Siamo appena tornati in zona gialla e alla prima giornata di sole si è voluti scendere tutti in strada dimenticando l’emergenza Covid19».

La cittadina della Costiera si è trovata spiazzata anche per il comando di polizia municipale sguarnito per i sopraggiunti pensionamenti. «La nostra Vietri Sul Mare si è vista imbottigliata nel traffico e dai tanti che volevano raggiungerla per godere della sua ampia e bella spiaggia o fare un giro per il centro storico – ha aggiunto De Simone – . Purtroppo, visto il numero ridotti di vigili, che da dodici effettivi, vuoi per l’età di pensionamento raggiunta po per “Quota cento”, oggi si ritrova con solo tre unità di cui due ormai prossime, anche loro alla quiescenza». Oggi, intanto, scade il bando per la selezione di dodici unità.

Ecco cosa ha scritto su Facebook il sindaco:

Sabato abbiamo dato l’ennesima dimostrazione che se non si è indotti con regole ferree le cose non possono essere lasciate al buon senso di ognuno. Siamo appena tornati in zona gialla e alla prima giornata di sole si è voluti scendere tutti in strada dimenticando l’emergenza Covid19. Le città si sono riempite a dismisura creando interminabili code di traffico in quelle che sono strade progettate tra l’Ottocento e il novecento e sicuramente non adatte a ricevere un numero così cospicuo di mezzi. Non da meno, ovviamente, la nostra Vietri Sul Mare, crocevia tra la costiera Amalfitana, Cava de’ Tirreni e Salerno si è vista imbottigliata nel traffico e da tanti che volevano raggiungerla per godere della sua ampia e bella spiaggia o fare un giro per il centro storico. Purtroppo, visto il totale depauperamento del comando vigili del comune, che da dodici effettivi, vuoi per l’età di pensionamento raggiunto, vuoi per la possibilità della quota cento, oggi si ritrova con solo tre unità di cui due ormai prossime, anche loro alla quiescenza. Come amministrazione abbiamo messo in campo tutto quello che, secondo legge, era possibile fare, prorogando fino a Dicembre 2020 un contratto di lavoro con alcuni ausiliari, cosa non più possibile con la legge di bilancio 2021, da Giugno 2020 abbiamo deliberato un concorso per creare una graduatoria per dodici vigili ausiliari a tempo determinato part time, cosa che vedrà il termine della presentazione della domanda il prossimo otto Febbraio e a Gennaio 2020 un concorso per sei vigili a tempo indeterminato, allo stesso tempo, siccome avevano aderito al concorso regionale Ripam avevamo altri sei vigili part time a tempo indeterminato che dovrebbero fare la prova finale nel prossimo giugno. Il tutto però causa emergenza ha visto bloccare tutti i concorsi a livello nazionale lasciando, non solo il nostro comune, le amministrazioni locali con una carenza di personale ed un blocco totale delle assunzioni. Ieri grazie ai pochissimi vigili rimasti al comando Carabinieri di Vietri ed ai volontari della associazione Anta e Protezione civile abbiamo cercato di sopperire e fare il possibile per evitare il peggio aiutando gli avventori venuti sul territorio ad uscire da una situazione di ingorgo totale dovuta non solo al circuito stradale vietrese ma in particolare al blocco totale delle strade di Salerno e Cava. Spero che, visto anche la paventata possibilità della riapertura dei concorso pubblici al più presto rinforzeremo anche il nostro comando vigili con 12 unità a tempo determinato e altre a tempo indeterminato. Come amministratore però devo dire che l’obbiettivo principale prefissato è quello di riuscire, attraverso i fondi del recovery fund che oggi si presentano come la più grande opportunità dal dopoguerra ad oggi, di progettare e realizzare in un futuro non troppo lontano di collegamento di metropolitana da Salerno, con l’aeroporto di pontecagnano Vietri, Cava, Nocera, fino all’aeroporto di Napoli una bretella di collegamento con l’autostrada da vietri in direzione salerno, un miglioramento ed una messa in sicurezza della strada amalfitana ed un progetto molto ambizioso di collegamento pedonale diretto da Marina verso Salerno. Sembra un libro dei sogni ma credo che almeno due di queste opere se progettate e realizzate potranno rendere realmente Vietri snodo e metà più importante del sud Italia.

Commenti

Translate »