Sorrento: puliti gli arenili dai rifiuti spiaggiati a seguito del maltempo fotogallery

Più informazioni su

Sorrento. A seguito delle avverse condizioni meteo marine riprendono le pulizie degli arenili a Sorrento. L’iniziativa, realizzata nella città del Tasso per la prima volta in modo sistematico circa 4 anni fa, ha preso nuovo slancio questa mattina partendo da Marina Grande. Pulire gli arenili dai rifiuti spiaggiati a seguito delle avverse condizioni meteo marine affinché questi in conseguenza di altre mareggiate non finiscano nuovamente in mare. Questo lo scopo con il quale l’amministrazione comunale cittadina ha rilanciato nuovamente questa azione in favore del mare e dell’ecosistema marino. Negli anni sono stati rimossi dalle spiagge sorrentine tonnellate di rifiuti, in larga parte plastica, legna, polistirolo e attrezzi vari. Le spiagge che saranno interessate con una pulizia sistematica a cadenza settimanale a rotazione saranno Marina Grande, Marina Piccola e Puolo.

Le pulizie degli arenili non sono un’invenzione fatta per la prima volta 4 anni fa a Sorrento, l’innovazione è stata svolgerla in un periodo (tra novembre e aprile) di non fruizione delle spiagge da parte dei bagnanti. Sotto questo aspetto siamo stati dei pionieri, in quanto successivamente questo modello virtuoso è stato replicato in altre località nonché da diversi enti istituzionali: è essenziale tenere alta l’attenzione sulla risorsa mare tutto l’anno e non solo nei mesi di fruizione delle spiagge da parte dei bagnanti. Ad annunciare la notizia con un post sul suo profilo facebook è stato Luigi Di Prisco, Presidente del Consiglio Comunale di Sorrento, che in passato è stato il promotore di questa iniziativa.

Più informazioni su

Commenti

Translate »